22 febbraio 2020

Esteri

Virus Cina, l'epidemia corre

commenti |

commenti |

Virus Cina, l'epidemia corre

Le autorità cinesi hanno deciso di prorogare di tre giorni, fino al 2 febbraio, le festività in occasione del Capodanno cinese nel mezzo dell'emergenza scattata per la diffusione del nuovo coronavirus. L'annuncio è arrivato dal Consiglio di Stato, come riporta la Cctv. Intanto cresce il numero delle vittime: una donna di 80 anni è morta nella provincia insulare cinese di Hainan. Lo hanno confermato le autorità locali. L'anziana è la prima vittima del virus a Hainan e con la notizia del suo decesso sale a 81 il bilancio ufficiale dei morti in Cina.

 

Secondo le autorità, nella Repubblica Popolare i casi di contagio accertati sono 2.744. L'emergenza sanitaria porta il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in missione in Cina: "Sono in viaggio per Pechino per riunirmi con il governo e gli esperti sanitari e sostenere la risposta al coronavirus. I miei colleghi dell'Oms e io vogliamo comprendere gli ultimi sviluppi e rafforzare la nostra collaborazione con la Cina per dare maggiore protezione di fronte all'epidemia" si legge sul suo account Twitter.Il direttore Oms sottolinea che si sta lavorando "24 ore al giorno, 7 giorni su 7" per sostenere la Cina e il suo popolo "in questo difficile momento".

 

L'Oms "sta informando tutti i Paesi della situazione e dando le direttive specifiche su come rispondere". Intanto il premier Li Keqiang è a Wuhan, la città della provincia di Hubei in cui si è manifestato il virus. "Sono qui per tirarvi su il morale" ha detto, secondo quanto riportato dal 'Global Times' durante un incontro con lo staff medico di un ospedale. E' la prima visita nella città di un alto responsabile del governo. Secondo il Consiglio di Stato cinese, Li è a Wuhan per "controllare e guidare" il lavoro per contenere la diffusione del virus. Stando al governo di Pechino, è arrivato anche per "incontrare pazienti" contagiati. "State facendo di tutto per salvare vite umane - ha detto il premier al personale dell'ospedale Jinyintan, come si legge sul 'South China Morning Post' -. Nell'impegno per salvare vite umane dovete anche proteggere voi stessi".

 

AUSTRALIA - E arriva il quinto caso confermato in Australia. Secondo 'Nine News', l'ultimo paziente contagiato dal virus che si è inizialmente manifestato a Wuhan, è una 21enne che giovedì scorso è rientrata a Sydney dalla città cinese.

 

MONGOLIA - Intanto la Mongolia ha deciso la chiusura dei valichi di confine con la Cina. Secondo l'agenzia Montsame, è vietato il passaggio sia di auto e mezzi che di pedoni e, come misura precauzionale, asili, scuole e università resteranno chiuse fino a domenica. Dalla Mongolia non sono sinora arrivate notizie di casi confermati di contagio e nelle prossime ore dovrebbero rientrare 31 giovani che studiavano a Wuhan.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×