09/08/2022sereno

10/08/2022poco nuvoloso

11/08/2022poco nuvoloso

09 agosto 2022

Treviso

Villorba verso il voto, le attese degli imprenditori ai candidati sindaco

"Politiche attive per imprese e occupazione, riqualificazione delle aree dismesse e iniziative per il rilancio turistico e culturale di Villorba"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Villorba verso il voto, le attese degli imprenditori ai candidati sindaco

VILLORBA - Un’indagine sulle attese degli imprenditori di Villorba verso la politica e la prossima amministrazione che si andrà a formare con le elezioni del 3 e 4 ottobre.

“Il bene comune sta a cuore ai cittadini, ma anche a noi imprenditori che a Villorba lavoriamo e produciamo. Questo è il senso del nostro impegno e l’obiettivo dell’iniziativa di Confcommercio”, spiega il fiduciario di Ascom Maurizio Piovesan.

L’indagine condotta tramite questionari dall’Ufficio Studi di Confcommercio Treviso diretto da Luisa Bordato, nel mese di agosto 2021, presso un campione rappresentativo di associati, ha indagato alcune importanti tematiche di interesse per il territorio villorbese: economiche, infrastrutturali, urbane, sociali e culturali. Quattro le sezioni: politiche attive per imprese e occupazione, consumo di suolo, aree dismesse e riqualificazione, iniziative per il rilancio turistico e culturale e immagine della città.

Il 92,1% degli intervistati, per esempio, considera prioritari gli sgravi fiscali, così come la facilitazione di accesso al credito e la digitalizzazione (dei processi e dei sistemi di vendita). A seguire l’86,8% ritiene che sarebbero importanti incentivi per nuove attività economiche con particolare riguardo a donne e giovani e all’incremento occupazionale. Tra le richieste ai futuri amministratori anche la costruzione di una mappatura del piccolo commercio diffuso per la valorizzazione di prossimità e l’individuazione di luoghi di co-working a prezzi calmierati per favorire giovani e partite iva. In tema di sostenibilità e riqualificazione, il 100% degli intervistati chiede semplificazione dell’iter burocratico in materia di edilizia, incentivi locali per efficientamenti energetici e riduzione rifiuti.

A seguire, per la rigenerazione urbana: 9 imprenditori su 10 indicano come importante la riconversione e la riqualificazione del centro grossisti ed altri poli di distribuzione commerciali. Per dare slancio alla città dal punto di vista turistico e culturale il 97,4% degli intervistati manifesta la necessità di costruire un calendario condiviso con le associazioni degli imprenditori di eventi sportivi, enogastronomici, culturali, artistici, festival, mostre attraverso la valorizzazione delle strutture sportive esistenti per sviluppare e promuovere Villorba come polo dello sport.

“Dagli imprenditori villorbesi” - conclude Maurizio Piovesan – “emergono richieste specifiche sui temi del “cambiamento” ovvero sostenibilità, rigenerazione urbana, consumo di suolo, capacità di reperire i fondi europei. Questo voto segna l’inizio di un nuovo paradigma: più collaborazione, più sinergie, utilizzo di competenze specifiche, in vista di nuove progettualità per alzare lo sguardo oltre il proprio confine. Per le attività economiche e gli insediamenti commerciali, è indispensabile adottare l’ottica sovracomunale e alzare lo sguardo verso le grandi opportunità che vengono dall’Europa, dal Governo e dalla Regione. Solo così potremo contribuire ad imprimere quella svolta che vogliamo imprimere al nostro Comune”. Domani i sei candidati sindaco risponderanno nel confronto pubblico in programma alla libreria Lovat.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×