25 ottobre 2021

Treviso

Villorba, sgominato giro di spaccio da oltre 23 mila euro

Un 28enne è accusato di più di 350 cessioni di cocaina, una quarantina di cessioni di hashish e due di marijuana nel giro di un anno

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Villorba, sgominato giro di spaccio da oltre 23 mila euro

VILLORBA - I Carabinieri della Stazione di Villorba, guidati dal Luogotenente Salvatore Vadalà, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Treviso per il reato di spaccio di stupefacenti a carico del 28enne A.B.

Il provvedimento recepisce integralmente le risultanze investigative dell’attività diretta dalla Procura della Repubblica trevigiana e svolta dai militari dell’Arma villorbesi che avevano già tratto in arresto in flagranza di reato lo straniero lo scorso 8 aprile.

In quella circostanza A.B. era stato sorpreso dai Carabinieri dopo che aveva appena ceduto della cocaina ad un giovane italiano e a seguito di perquisizione presso la sua dimora erano stati ulteriormente rinvenuti e sequestrati nella sua disponibilità alcuni grammi di cocaina, marijuana e hashish.

L’attività investigativa ha poi consentito di acclarare come l'uomo esercitasse da tempo una fiorente attività di spaccio potendo contare su una pletora di “affezionati” clienti e su ingenti quantitativi di stupefacente grazie a contatti che di sicuro egli teneva con trafficanti di elevato spessore criminale.

Le indagini, infatti, hanno documentato a carico di A.B. più di 350 cessioni di cocaina, una quarantina di cessioni di hashish e 2 di marijuana nell’arco temporale che va dal 2020 sino al citato arresto in flagranza avvenuto ai primi di aprile.

Per l’illecità attività che l’arrestato conduceva dando appuntamento ai suoi clienti, prevalentemente, nei pressi della sua dimora, è stato stimato un volume d’affari di circa 23.000 euro.
 

 



Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×