29/01/2022velature lievi

30/01/2022sereno

31/01/2022nuvoloso

29 gennaio 2022

Treviso

Villorba, candidati sindaco a confronto sulle richieste degli imprenditori

I progetti di Barbisan, Callegari, Girasole, Parchi e Soligo per le imprese

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

candidati sindaco Villorba

VILLORBA - “A Villorba si sono più mille imprese che coinvolgono circa 7mila addetto nel settore del terziario. Il futuro post- Covid parte da qui. Villorba è spesso visto come comune di passaggio, ora trasformiamolo in un comune dove si può sostare”.

Con queste parole Maurisio Piovesan di Ascom Confcommercio ha aperto ieri sera il dibattito, organizzato dall’associazione di categoria alla libreria Lovat, tra i cinque candidati sindaco di Villorba. Unico assente giustificato Massimo Vernier candidato del M5s. Quattro i temi toccati per rilanciare il tessuto produttivo, industriale, urbanistico e turistico di Villorba e le richieste presentare dagli imprenditori emerse dall’indagine condotta da centro studi di Confcommercio.

I candidati hanno risposto alle domande.
“Quali aiuti alle imprese e quali politiche attive per il lavoro avete in programma?
Silva Barbisan candidata sindaco di Villorba in Azione: “Subito incentivi fiscali alle imprese e defiscalizzazione per le imprese under 40”. Alessandra Callegari candidata sindaco del centrosinistra e della civica CambiAmo Villorba: “Semplificazione nelle pratiche amministrative e sportelli dedicati alle aziende con figure professionali che possano aiutare concretamente gli imprenditori che vogliono partire con una impresa”. Camilla Girasole candidata sindaco della civica Villorba Lab: “Nuovi servizi per supportare il commercio e le imprese che devono diventare partner del comune e l’amministrazione a sua volta deve supportare gli imprenditori ascoltando le loro richieste”. Emanuela Parchi, candidata sindaco di Villorba nel Cuore e Villorba ControVento: “Necessario dare semplificazione e risposte agli imprenditori e mettersi a disposizione dei cittadini”. Francesco Soligo candidato sindaco della Lega, FdI e della civica Soligo sindaco- Villorba Serena: “Serve un dialogo con le aziende per questo vogliamo istituire un forum delle attività produttive che si riunisca ogni quattro mesi per verificar ei margini di intervento”.

Come conciliare programmazione commerciale e urbanistica nell’ottica della sostenibilità?
Callegari: “Vogliamo puntare sul recupero dell’esistente e istituire un’assessorato alla rigenerazione urbana”. Girasole: “Prima di costruire ancora dobbiamo puntare sulla riqualificazione dell’inutilizzato con una riqualificazione energetica, a partire dalla nostra area industriale”. Parchi: “Dobbiamo passare attraverso una riqualificazione dei nostri ambienti con un cambio di mentalità e incentivare l’uso del sistema pubblico, come i trasporti, che tutti snobbiamo”. Soligo: “Vogliamo portare aventi progetti di riqualificazione ambientale condivisi”. Barbisan: “Dobbiamo puntare sulla rigenerazione urbana privata e commerciale con un assessorato con deleghe trasversali”.

 

Su Cultura e turismo?
Girasole: “Va valorizzato il patrimonio culturale che abbiamo, penso alle fontane bianche e ville storiche o a percorsi sulla Piavesella su cui si potrebbe lavorare anche con le realtà turistiche e culturale del territorio anche per rilanciare commercio di prossimità”. Parchi: “Dobbiamo partire dalle frazioni e dalle loro caratteristiche a partire dallo sport utilizzando ad esempio l’acqua per un percorso in canoa sulla Piavesella a Fontane chiesa vecchia, e percorsi ciclabili”. Soligo: “Villorba è città di sport con il Palaverde, la cittadella della bici di Pinarello e il nuovo palazzetto. Dobbiamo puntare su questo coinvolgendo i commercianti nelle manifestazioni anche di livello nazionale”. Barbisan: “Dobbiamo puntare sul turismo sportivo ma anche sul nostro patrimonio. Le ville venete ad esempio potrebbero essere aperte al pubblico, come già fa Villa Persico, con un calendario di aperture ed eventi. Callegari: “Proponiamo un brand che coinvolga tutti gli enti, le imprese e le associazioni con progetti territoriali e un unico calendario di eventi sportivi e spettacolo itineranti per attrarre cittadini e turisti e rivitalizzare le piazze”.

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×