19 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Villa Papadopoli in vendita, le parole dell'assessore Uliana dopo le polemiche dei giorni scorsi

Pubblichiamo integralmente una nota firmata dall’assessore Antonella Uliana

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Villa Papadopoli in vendita, le parole dell'assessore Uliana dopo le polemiche dei giorni scorsi

VITTORIO VENETO - L’amministrazione ha deciso di mettere in vendita Villa Papadopoli. La questione sta tendendo banco in città da diversi giorni, ed è stato uno dei temi “caldi” dell’ultimo consiglio comunale. Pubblichiamo qui, integralmente, una nota firmata dall’assessore Antonella Uliana, che ha fornito il suo punto di vista sulla questione.

 

“Da storico dell’arte ho da sempre a cuore il tema della salvaguardia e valorizzazione dell’inestimabile patrimonio costituito dalle circa 5000 ville disseminate nella nostra regione. Credo di poter dire di aver dato anche il mio personale contributo alla conoscenza e divulgazione di quell’importante capitolo della nostra storia che è “la civiltà delle ville venete”. Da amministratore il punto di vista è inevitabilmente e doverosamente diverso. In questi anni ho ben compreso come la questione Villa Papadopoli sia decisamente superiore alle forze che localmente possono essere messe in campo da una qualsiasi amministrazione. Progetti, tentativi, pensieri e sogni si scontrano fatalmente con una realtà che non consente in tempi idonei di prendersi adeguatamente cura di un patrimonio importante in così avanzato stato di degrado. Credo quindi che l’obiettivo a cui dovremo tendere non sia quello di tenerci stretto un bene per vederlo morire giorno dopo giorno sotto i nostri occhi, ma quello di tentare tutte le strade possibili perchè possa essere tutelato, adeguatamente restaurato e valorizzato. E perché non prendere quindi in considerazione il possibile intervento del privato, come accade peraltro in moltissimi altri casi in Veneto, in Italia e in tutta Europa? Questo non potrebbe che avere una ricaduta positiva sia per il quartiere di Ceneda che per la città tutta. I fondi messi a disposizione dal bando in questione consentirebbero di portare avanti solo una parte dell’intervento su Villa Papadopoli che rischierebbe così di trasformarsi in un infinito cantiere, in attesa di ulteriori finanziamenti. Questa è semplicemente la mia opinione, maturata con l’esperienza di questi anni come amministratore. Trovo quindi inaccettabile il tono usato in Consiglio Comunale dal consigliere De Bastiani che ha dimostrato, oltre alla difficoltà di ascoltare una diversa opinione, una evidente incapacità al confronto corretto e mancanza di autocontrollo. Penso che con tale modalità comunicativa, offensiva anche per le parole usate, il consigliere abbia mancato di rispetto ai cittadini in ascolto e al Consiglio Comunale tutto.”

Antonella Uliana

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×