23 aprile 2021

Mogliano

Villa Franchetti: il comune di Preganziol si fa avanti per diventare comproprietario

Il sindaco Galeano ha annunciato che il Comune di Preganziol parteciperà al bando indetto dalla Provincia per l’acquisto delle quote della Villa

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

L'amministrazione comunale di Preganziol si fa avanti per l'acquisto di una quota di Villa Franchetti

PREGANZIOL – Durante l’ultimo Consiglio Comunale, il sindaco Paolo Galeano ha presentato una mozione in cui ha annunciato la volontà da parte della maggioranza di partecipare al bando indetto dalla Provincia e Fondazione Cassamarca, in cui si cercano soggetti pubblici e privati interessati all’acquisto delle quote per garantire la conservazione e valorizzazione della storica Villa Franchetti.

La manifestazione di interesse per l’acquisto delle quote – non essendo vincolante – ha spinto l’Amministrazione Comunale a farsi avanti e ipotizzare l’investimento di 500.000 euro per l’acquisto di una delle ventisette quote totali previste dal bando (di cui 150 mila da versare al momento dell’acquisto e i restanti spalmabili su 5 anni).

“L’Amministrazione vuole giocare un ruolo proattivo sul tavolo di costruzione degli eventuali percorsi di valorizzazione di Villa Franchetti spiega il sindaco Galeano nel corso del Consiglio Comunale – Non possiamo però agire ascoltando solo il cuore perché da amministrazione abbiamo delle responsabilità da tenere in considerazione. La quota infatti è molto esosa e ricadrebbe sui concittadini, il ché ci impone un ragionamento approfondito.

Inoltre il bando è poco chiaro e non risponde a molte delle domande che ci siamo in sede di decisione: quanto sarà necessario per la manutenzione ordinaria e straordinaria? Quali sono le facoltà di gestione dei 27 acquirenti?

L’Amministrazione con la mozione di questa sera vuole essere chiara, coraggiosa ma anche realista: vogliamo manifestare l’interesse, ma il passo definitivo lo compiremo solo quando sarà chiaro che l’investimento di mezzo milione di euro potrà essere un investimento per la Città”.

L’opposizione, seppur concorde con la manifestazione d’interesse, avrebbe preferito una scelta più coraggiosa con l’acquisizione di tre quote. Per questo il consigliere d’opposizione Raffaele Freda sottolinea che “è un’occasione storica per Santrovaso e il Comune di Preganziol per riuscire finalmente a valorizzare e salvare il patrimonio storico della Villa, chiusa da ben 20 anni”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×