29/09/2022nubi sparse e temporali

30/09/2022pioggia debole

01/10/2022parz nuvoloso

29 settembre 2022

Conegliano

Veterinario gratis per gli animali delle persone in difficoltà

Dal prossimo anno il progetto, sperimentato nel Distretto Pieve di Soligo, sarà esteso a tutto il Veneto

|

|

Veterinario gratis per gli animali delle persone in difficoltà

CONEGLIANO - “Entro l’estate prossima il Veneto avrà una legge per garantire le necessarie cure veterinarie agli animali da compagnia delle persone, anziani in primis, in situazioni di difficoltà economica”. L’annuncio è arrivato ieri dal presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, intervenuto a Conegliano alla presentazione del “Progetto prima visita e vaccinazione degli animali d’affezione di persone e anziani indigenti” riferito al Distretto Pieve di Soligo dell’Ulss 2.

 

Il protocollo relativo al progetto è stato sottoscritto, alla presenza del Governatore, da Nicoletta Zambon, presidente del Rotary Club Treviso Piave, dal primo cittadino Fabio Chies, in rappresentanza del Comitato dei Sindaci e da Francesco Benazzi, direttore generale Ulss 2. I costi dell’iniziativa saranno interamente a carico del Rotary.

 

“Il progetto, nato per il Distretto Pieve di Soligo da un’intuizione del dottor Ernesto Schievenin – ha precisato Zaia - sarà esteso nel 2019 a tutto il Veneto. Garantire le cure veterinarie significa infatti assicurare un’adeguata pet therapy agli anziani cui questi animali fanno compagnia. Il Veneto – ha ricordato Zaia - è una Regione “pet friendly”: Gli animali da compagnia possono entrare in tutti i nostri ospedali e abbiamo una legge che permette la sepoltura dei piccoli animali nel giardino di casa. A quelli che di fronte a iniziative come questa sorridono ricordo che il livello di civiltà di una comunità si misura dall’attenzione che riserva agli animali”.

 

Obiettivo del progetto, che avrà validità triennale (2018-2020) è quello di far sì che le persone che si trovano in condizioni economiche difficili possano curare adeguatamente, e mantenere in buona salute, i propri animali da affezione. L’iniziativa prevede che per coloro per cui sia stato preventivamente accertato lo stato d’indigenza dalle competenti amministrazioni comunali, possano essere erogate varie prestazioni veterinarie tra cui la microchippatura del cane, interventi di sterilizzazione e altri interventi chirurgici ritenuti indispensabili. Visite e interventi saranno effettuati presso l’ospedale veterinario “Città di Conegliano”.

 



Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×