26 ottobre 2021

Conegliano

VERSO L'8 MARZO. Martina e Anna: la bellezza dalla taglia 44 in su

Anna, 25enne di Conegliano, è Miss Curvyssima Estate 2020

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

anna mutton martina giraldi

Martina (a sinistra nella foto) e Anna

 

CONEGLIANO - Ah, ma allora non è solo una questione di estremismo e di rabbia contro gli uomini. Martina e Anna mi hanno spiegato – con calma e intelligenza – il significato del “body positive” e del (loro) essere “curvy”. Lo hanno fatto con la determinazione giusta, ma senza alzare i toni e senza offendere chi non la pensa come loro. Si sono sentite discriminate per anni, ma ora siamo nell’epoca della rivincita della taglia 44: la “categoria curvy” parte più o meno da qui.

 

Forme e sostanza, curve e abbandono dello stereotipo della modella magra. “Oggi alcune ragazze si sentono in competizione con le curvy – spiega Martina Giraldi, 39 anni e tanto carattere prestato alla causa del “body positive” -. Ma questo non significa che siamo meglio delle magre”.

 

Già, perché la loro battaglia per il riconoscimento della bellezza del corpo “curvy” non vuole ottenere canali privilegiati o vantaggi di qualche tipo. “Non bisogna privilegiare nessuna categoria”, sostiene Martina, che su Instagram è attivissima.

 

Anna Mutton è invece molto più timida, ma le sue idee sono altrettanto chiare. E così mi dice una cosa molto intelligente: “Si può sempre migliorare, ma l’amore per sé stessi è il punto di partenza. E se si vuole migliorare, bisogna farlo per sé, non per gli altri e per il loro giudizio”. “Body positive” non significa, quindi, che tutto va bene e che “tutti possono essere obesi”. Anzi. È un modo di vedersi e di mostrarsi, nella consapevolezza dei propri limiti e delle proprie forme.

 

Anna, 25enne di Conegliano, ha vinto Miss Curvyssima Estate 2020. Martina è arrivata seconda. Si sono conosciute a Milano, durante il Body Positive Catwalk, il flash mob che ha riempito Piazza del Duomo. Per Anna è stato un bel riscatto: dal “perdi 10 kg e poi ti presento al mio amico” al gradino più alto del podio di un concorso di bellezza. Alla faccia di chi la snobbava.

 

 

E con i social come la mettiamo? Avete anche voi i vostri haters?

Martina: Io sono pronta alle critiche, ma la questione è un’altra. Perché mi devi criticare?

Vi arrivano messaggi offensivi?

A&M: Succede. E sono le donne a mandare i messaggi più cattivi

E voi come reagite?

Martina: Mi interessano di più le ragazze che mi scrivono e che mi ringraziano per i messaggi che trasmetto.

Ma spiegatemi una cosa: fino a dove arriva la categoria “curvy”?

A&M: “Curvy” riguarda le forme, le curve. Si parte più o meno dalla taglia 44. Poi c’è il cosiddetto “plus-size”, che parte dalla 52.

Pare che vi siate conosciute nel posto giusto…

Sì, ci vuole una grande cooperazione tra donne per queste cose.

 

Foto di copertina: Luca Sangiovanni

Foto 2: Ruggero Cinel

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×