05 aprile 2020

Treviso

Ventenne incinta si prostituisce lungo la Pontebbana

Identificata dalla polizia durante un controllo. Per lei è stato disposto l’allontanamento dall’Italia

| Matteo Ceron | commenti | (7) |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron | commenti | (7) |

Ventenne incinta si prostituisce lungo la Pontebbana

TREVISO – Quando ieri sera l’hanno fermata e le hanno chiesto di fornire i documenti è stata lei stessa a sottolinearlo: «Sono incinta». Si tratta di una ventenne di origine rumena controllata dalla polizia durante un pattugliamento lungo la Pontebbana ed il Terraglio.

 

La ragazza ha riferito le sue generalità e quindi ha spiegato di essere incinta e di prostituirsi nonostante la gravidanza. Non ha ancora il pancione, ma non è detto che in futuro, quando ci sarà, smetta di vendersi per strada. I poliziotti prima di tutto le hanno chiesto se, vista la sua condizione, avesse bisogno di qualcosa  in particolare.

Lei, in modo apparentemente sereno stando a quanto hanno riferito in questura, ha spiegato di non aver bisogno di nulla.

 

Stando ai riscontri, non pare che sia stata sfruttata da qualcuno, si prostituirebbe quindi “per scelta”. Non si sa se il padre sia un cliente, oppure se abbia una relazione con qualcuno e la gravidanza sia voluta.

Ad ogni modo, come per altre quattro lucciole tra quelle controllate nel servizio di ieri sera, per lei è scattato il provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale cui dovrà adempiere entro trenta giorni.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×