03/12/2021pioggia e schiarite

04/12/2021pioviggine

05/12/2021pioggia e schiarite

03 dicembre 2021

Esteri

Venezuela al voto, ancora sangue: almeno 15 morti

|

|

Venezuela al voto, ancora sangue: almeno 15 morti

Sono almeno 15 le vittime delle violenze esplose ieri in Venezuela durante le elezioni per l'Assemblea Costituente. Lo riferisce il leader dell'opposizione Henrique Capriles, mentre il procuratore di Stato ha dichiarato che sono otto i morti confermati.

Capriles ha parlato di un "giorno nero" e ha accusato il presidente Nicolas Maduro per quella che definisce un'"ambiziosa malattia". "Scene di tumulti" sono state riportate da diverse città in tutto il paese. Almeno sette guardie nazionali sono state ferite in un attacco nella capitale Caracas.

In 8,1 milioni, pari a un'affluenza del 41,53%, i venezuelani che hanno partecipato ieri al voto, ha annunciato la presidente del Consiglio nazionale elettorale (Cne) venezuelano, Tibisay Lucena. "Il tasso di partecipazione è stato alto e sorprendente, con il 41,53% degli elettori del Venezuela che ha votato, pari a 8.089.320 votanti'', ha detto nel corso di una conferenza stampa nella sede centrale del Cne a Caracas.

Secondo l'opposizione, tuttavia, solo 2,48 milioni di persone, dei 19,4 milioni che hanno diritto di voto nel paese, si sono recati alle urne, etichettando il risultato "la più grande frode elettorale nella nostra storia". Tra i membri eletti figura la moglie del presidente Nicolás Maduro, Cilia Flores, e il secondo uomo del chavismo, Diosdado Cabello.

 


| modificato il:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×