23 aprile 2021

Nord-Est

Veneto flagellato dal maltempo, Zaia chiede lo stato di emergenza nazionale: oltre 320 milioni di danni

La richiesta fa riferimento all'ondata di maltempo arrivata tra il 4 e il 9 dicembre scorsi

|

|

maltempo veneto

Con una lettera inviata al Premier Giuseppe Conte e al capo della Protezione Civile nazionale, Angelo Borrelli, il Presidente della Regione Luca Zaia ha chiesto ufficialmente che venga deliberato lo stato di emergenza nazionale a seguito dei gravi danni subiti da vari territori del Veneto a causa dell’ondata di maltempo che lo ha colpito tra il 4 e il 9 dicembre scorsi.

 

La lettera è accompagnata da due documenti tecnici che, in 160 pagine complessive, descrivono l’andamento pluviometrico e nivometrico, contengono un elenco di Comuni colpiti e zone danneggiate, e si concludono con una prima stima dei danni quantificata inizialmente in 323 milioni 191 mila euro, ai quali vanno aggiunti 96.500 euro di costi per l’intervento dei volontari di Protezione Civile e 286 mila 698 euro per i costi degli straordinari dei Vigili del Fuoco.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×