03/12/2021poco nuvoloso

04/12/2021pioviggine

05/12/2021pioggia debole e schiarite

03 dicembre 2021

Castelfranco

Vecchie abitazioni a San Zenone: ora conviene ristrutturarle

Abbattuti gli oneri concessori per il recupero di immobili. Il sindaco Marin: «Favoriamo la permanenza dei cittadini».

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Municipio di San Zenone degli Ezzelini

SAN ZENONE - L’Amministrazione Comunale di San Zenone ha deciso di intervenire concretamente per favorire il recupero del patrimonio edilizio esistente abbattendo l’incidenza degli oneri concessori, quelli stabiliti ancora della vecchia “Legge Bucalossi”, per gli interventi di demolizione e ricostruzione. Con una modifica a regolamento edilizio comunale è stato stabilito di equiparare nella determinazione degli oneri gli interventi di “demo-ricostruzione” a quelli di mera “ristrutturazione edilizia” e non più quelli relativi alla “nuova costruzione”.

Da questo momento riutilizzare immobili esistenti, spesso fatiscenti o degradati e praticamente mai rispettosi della vigente normativa sismica, sarà molto più conveniente che intervenire consumando suolo con nuove edificazioni. L’opportunità è notevole perché permette ai cittadini e alle imprese di spostare preziose risorse dalle tasse alla messa in sicurezza sismica, a seguito della ricostruzione con le tecniche più moderne dell’immobile preesistente.

«Questa nuova regolamentazione si inserisce nella politica che stiamo portando avanti – spiega il sindaco Fabio Marin – ossia di favorire la permanenza dei cittadini, ed in particolari delle giovani coppie, nel territorio comunale e di creare nuove opportunità per i sanzenonesi. Consideriamo che adesso la demolizione e ricostruzione di un edificio unifamiliare sarà per i nostri cittadini completamente gratuita dal punto di vista degli oneri mentre per gli altri interventi si avrà un abbattimento dell'80%. Inoltre, tali agevolazioni garantiscono alle giovani coppie un aiuto per il loro progetto di vita».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×