18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Conegliano

Vazzola, addio a Mery Marcon

Aveva 46 anni, gestiva con la famiglia il Bar Trattoria Mery e Bruna a Tezze di Piave

| Alberta Bellussi |

immagine dell'autore

| Alberta Bellussi |

Mariangela Marcon

VAZZOLA - Nella notte si è spenta Mariangela Marcon, 46 anni, per tutti Mery: gestiva con la famiglia il Bar Trattoria Mery e Bruna a Tezze di Piave.

Il suo bar era per tutti una seconda casa, la porta sempre aperta a qualsiasi ora del giorno. Dietro il banco c’era sempre lei, Mery, con il suo sorriso buono e rasserenante sempre pronta ad esaudire qualsiasi richiesta. La sua presenza genuina ha reso quel luogo un posto dove tutti stavano bene, giovani, anziani, cacciatori, pescatori, ciclisti, venivano da ogni parte del Veneto per le cene di selvaggina e lei ne era orgogliosa perché le piaceva stare con la gente, parlare con le persone di ogni posto con gioia di vivere.

Era sempre disponibile con tutti. Il ciclismo era la sua grande passione. Era felice quando i ciclisti della squadra Marchiol che alloggiavano davanti al bar, mangiavano lì da lei. Conosceva le loro storie, li accontentava nelle loro esigenze alimentari. Il suo bar era per loro una famiglia; ciclisti che poi sono diventati grandi campioni che corrono nelle competizioni di tutto il mondo; hanno mosso i primi passi qui Michele Scarponi (nella foto con Mery), Elia Viviani, Peter Sagan, Davide Cimolai, Jacopo Guarnieri e molti altri.

E con orgoglio quando loro raggiungevano grandi risultati lei diceva sempre: “guarda che è cresciuto mangiando qui da noi”. Appena poteva scappava qualche ora o giorno e saliva nelle ammiraglie dei “suoi” ciclisti del cuore e viveva il Giro dentro la gara, vestita di rosa con anche i capelli rosa ma anche il Tour, le classiche.

Con orgoglio dietro il banco aveva esposto le borracce di tutti i campioni che chiamava per nome Elia, Peter, Davide, Jacopo e moltissimi altri. Nella malattia ha lottato come una guerriera che non mollava mai ma quella brutta bestia è stata più forte di lei e ha vinto. Era una persona pura e semplice con un grande cuore. Sono cose incomprensibili, che una giovane donna innamorata della vita se ne vada in questo modo ma portiamo nel cuore la gratitudine del suo ricordo e della sua positività, la bontà e la passione per la vita.

Il funerale sarà celebrato sabato 4 dicembre alle 14.30 in parrocchiale a Tezze; rosario in suffragio venerdì 3 alle 20.00 sempre in chiesa. 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Alberta Bellussi
L'ambiente in cui viviamo non è di nostra proprietà Ci è stato"" prestato ""dai nostri padri affinché lo consegniamo migliorato ai nostri figli

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×