22 aprile 2021

Cronaca

Variante covid, Ilaria Capua: "Numeri da brivido"

"Varianti più contagiose, ottimi risultati con il vaccino"

|

|

Ilaria Capua

ROMA - "Numeri da brivido". Ilaria Capua, direttrice dell'UF One Health Center dell'Università della Florida, commenta così il quadro dell'epidemia di coronavirus in Italia, in una fase caratterizzata dalla diffusione delle varianti del covid. "C'è un'attiva circolazione di varianti più contagiose. Fino a quando la popolazione più fragile non sarà vaccinata o immune, avremo questi numeri da brivido", dice la scienziata a Di Martedì.

 

"Se oggi prendessimo il virus del morbillo e lo mettessimo in una comunità vergine, una persona ne contagerebbe 15. Il covid non è così contagioso, ma ha i mezzi per difendersi dagli strumenti di controllo che noi utilizziamo", dice Capua. "Forse abbiamo fatto troppi lockdown assoluti, ora abbiamo gli strumenti per mappare il contagio anche se l’Italia è molto indietro con il sequenziamento. Bisogna accelerare e condividere le informazioni: parliamo di centinaia di migliaia di sequenze, sono studi che richiedono investimenti e tempo. Non possiamo far finta che il virus rimanga sempre uguale", dice ancora prima di soffermarsi sulla strategia di vaccinazione. "Con i vaccini stiamo vedendo risultati ottimi, il numero dei ricoveri cala anche dove è stata somministrata una dose sola. Non possiamo essere più furbi del virus, dobbiamo usare gli strumenti con intelligenza".

 



Dello stesso argomento

immagine della news

19/04/2021

Riaperture, anestesisti: "E' un errore"

"L'economia deve avere la precedenza sulla salute? Lo si dichiari" dice all'Adnkronos Salute Flavia Petrini, presidente della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva

immagine della news

15/04/2021

Come usciranno i nostri figli dalla pandemia?

Se ne parlerà stasera e giovedì prossimo in due incontri on line proposti dall’associazione Famiglie 2000 di Treviso per affrontare le fragilità e investire sul benessere.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×