18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Treviso

Vandali al centro vaccinale ex Maber di Villorba, scatta la denuncia dell'Ulss

Zorzi: "Dalle scritte sui muri a Treviso e Paese alla devastazione del Vax point. Serve una reazione ferma da parte delle istituzioni"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Ex maber

VILLORBA - Danneggiati i bagni del centro vaccinale ex Maber di Castrette di Villorba. Il gesto, ad opera di qualche vandalo, avvenuto nei giorni scorsi all’intero dell’Hub vaccinale, ha lasciato non pochi danni, fortunatamente subito riparati dagli operatori dell’Ulss2 senza creare disagi all’utenza. L’azienda sanitaria ha fatto sapere di aver già provveduto a sporgere denuncia contro ignoti.

Sull’accaduto è intervenuto il Pd provinciale con il segretario Giovanni Zorzi che ha commentato: “Il raid non è un semplice atto vandalico: è la manifestazione di una rabbia eversiva che deve preoccupare seriamente tutti coloro che hanno a cuore la sicurezza delle nostre comunità. In queste settimane, nella nostra provincia, stiamo assistendo a una vera escalation: dalle scritte sui muri contro i vaccini a Paese e a Treviso fino alla devastazione del centro vaccinale Villorba. Serve una reazione ferma e determinata da parte delle istituzioni. Un conto è esprimere liberamente le proprie idee, un altro è arrivare a sabotare la campagna di vaccinazione, che è al momento l’unica arma che abbiamo per evitare il collasso degli ospedali e una nuova chiusura delle attività economiche”.

 

Leggi anche:

Villorba, blitz No Vax al centro vaccini

Paese, scritte contro i vaccini davanti alla scuola elementare Treforni

Treviso, scritte no vax allo stadio di Monigo: caccia ai responsabili

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×