22 giugno 2021

Treviso

Vaccino, già più di 34mila i sessantenni trevigiani prenotati sul sito

All'Ulss2 arrivate 36.270 dosi di vaccino Pfizer

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Vaccino, già più di 34mila i sessantenni trevigiani prenotati sul sito

TREVISO - La campagna vaccinale trevigiana ha ripreso a correre a pieno ritmo, grazie anche all’arrivo delle forniture vaccinali. Oggi sono arrivate 36.270 dosi di vaccino Pfizer, tanto da permettere all’Ulss2 di aumentare le somministrazioni giornaliere.

“Giovedì contiamo di vaccinare 8.461 soggetti, venerdì altri 8.062 e circa 14mila tra sabato e domenica”, spiega l’Ulss2. “Dopo un primo giorno di rodaggio da domani partiamo con la vaccinazione dei sessantenni”. La classe di età 60-69 anni ha infatti risposto in massa alla prenotazione del vaccino.

Ad oggi i cittadini dai 60 ai 69 anni che si sono prenotati sono 34.866 ( era 11mila martedì) su un totale di 112.994. “Un vero boom di prenotazioni che ci fa ben sperare - dichiara il dirigente generale dell’Ulss2 Francesco Benazzi - Al momento le prenotazioni sulla piattaforma regionale per i sessantenni sono aperte fino al 21 maggio. Ad oggi sono ancora disponibili 59.895 posti”. “Se continuiamo con questo ritmo per il 21 maggio supereremo la previsione di somministrare la prima dose al 70% degli over 60. E poi passiamo ai 50enni”.

Per la fascia dai età tra i 70-79 anni, invece, sono ancora circa 2.500 i posti liberi. “Con il Vax Day ad accesso libero del 5 maggio rivolto a questa fascia di età speriamo di arrivare ad una copertura superiore all’80%. Ad oggi siamo sopra il 70%”.

 

Leggi anche: Vax day per i 70enni trevigani il 5 maggio

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×