22 settembre 2021

Treviso

Vaccino Covid, in campo i medici di base per completare gli over80

Da martedì a giovedì ambulatori dedicati alle vaccinazioni degli anziani, raggiunti a domicilio gli allettati

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vaccino anziani

TREVISO - L’obiettivo principale della campagna vaccinale in Provincia di Treviso è quello di completare l’immunizzazione degli over80 al più presto. Domani gran parte dei trevigiani ultra ottantenni ancora non vaccinati riceveranno la prima dose con il Vax day ad accesso libero nei vari punti vaccinali della Provincia. L’Ulss2 conta di raggiungere circa 2.500 soggetti.

Gli altri, circa 3mila, sono over 80 allettati che non riescono a raggiungere i centri vaccinali. Per questo da domenica partirà la vaccinazione a domicilio con i medici e operatori dell’Ulss2. A partire dalla settimana prossima, da martedì 20 a giovedì 22, entreranno in campo anche i medici di base per vaccinare gli over80 fragili in studio o se necessario a domicilio.

In questi tre giorni i medici di base, che hanno stretto l’accordo con l’azienda sanitaria, non svolgeranno l’attività ambulatoriale, ma raggiungeranno a casa gli anziani per somministrare il vaccino. Saranno direttamente i dottori di base a contattare i loro assistiti over 80 non ancora vaccinati, in base all'elenco fornito dall'Ulss2, per fissare giorno, orario e luogo (in ambulatorio o domicilio) di vaccinazione. Sarà l’Ulss2 a fornire le dosi di vaccino Pfizer o Moderna a seconda delle richieste dei medici.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×