22 giugno 2021

Treviso

Vaccinazione Covid, ancora posti disponibili per i trevigiani dai 70 ai 79 anni

L'Ulss2: "Abbiamo ancora più della metà dei posti liberi tra sabato 24 e domenica 25 aprile"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vaccino Covid

TREVISO - L’Ulss 2 ha attivato nuovi posti per la prenotazione online del vaccino contro il Covid per i trevigiani dai 70 ai 79 anni, gli over80 e le categorie più fragili in linea con le priorità definite della programmazione ministeriale.

Attraverso il portale unico regionale, raggiungibile dal sito dell’Ulss2, possono prenotare il giorno, l’ora e la sede per la vaccinazione gli anziani dai 70 ai 79 anni, gli over 80, i disabili gravi e le persone estremamente vulnerabili.

Per chi ha tra i 70 e i 79 anni c’è anche la possibilità di prenotare una doppia prenotazione in un click: il 79enne che si iscrive può iscrivere nelle stesso momento anche un accompagnatore convivente se ha più di 70 anni. “Abbiamo ancora disponibilità per domani, sabato 24 aprile”- spiega l’Ulss2- “Al momento abbiamo 400 prenotazioni per sabato su 690 posti a disposizione. Solo 200 su 690 disponibili al momento, le prenotazioni per domenica 25 aprile. Invitiamo - dice l’Ulss2- chi può e rientra in queste categorie a prendere appuntamento sulla piattaforma per poter essere vaccinato in questi giorni”.

Gli slot saranno aperti fino ad esaurimento dei posti, per poi aprirne di nuovi nei prossimi giorni con l’arrivo di nuove forniture di vaccino.

Mercoledì sono attese oltre 31mila dosi di Pfizer. “Con domenica chiudiamo le vaccinazioni con gli over80 e poi ci concentriamo sulla fascia 70-79 anni con l’obiettivo di concludere l’immunizzazione entro il 10 maggio”. Al momento il 97% degli anziani over80 è stato vaccinato, mentre sono 916 gli anziani che hanno deciso di non vaccinarsi.

Proprio per aiutare gli anziani nella prenotazione del vaccino online l’associazione nazionale anziani e pensionati di Confartigianat Marca Trevigiana offre ai suoi 7.700 soci un servizio gratuito. “Compatibilmente con le disponibilità e le indicazioni fornite dalla Regione in merito alla campagna vaccinale, ci siamo messi a disposizione dei nostri associati” – afferma il presidente di Anap,Fiorenzo Pastro - Sarà sufficiente una telefonata alla sede provinciale dell’associazione fornendo cognome e nome della persona che vuole fare il vaccino, codice fiscale, un indirizzo mail e un numero di telefono di riferimento”.

“Questo servizio risponde alle esigenze dei nostri anziani – continua il Presidente Pastro – E’ nostro dovere assicurare loro adeguata assistenza manifestando ancora una volta la nostra prossimità, specie nei confronti dei più deboli e fragili che si trovano a fronteggiare questo periodo che è ancora purtroppo di emergenza, in una condizione spesso di solitudine e disagio”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

27/05/2021

Vaccino 12-15enni, venerdì le comunicazioni Ema

Tra gli aggiornamenti del 28 maggio l'esito della riunione straordinaria del Comitato per i medicinali per uso umano per l'indicazione del vaccino Pfizer, per il quale si attende il via libera Ue nella fascia 12-15 anni

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×