06 marzo 2021

Vittorio Veneto

Vaccinata contro il Covid-19: "Brividi, febbre e dolori"

Il racconto di una collaboratrice scolastica che lavora a Vittorio Veneto

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

vaccino covid

VITTORIO VENETO - “Brividi, febbre quasi a 40, dolori fortissimi a muscoli e ossa, e una sensazione strana sulla pelle”. È il racconto di una collaboratrice scolastica, che domenica scorsa è stata vaccinata contro il Covid-19.

 

“Mi è stata somministrata una dose del vaccino che è stato inoculato al personale scolastico – spiega la donna, che da ottobre lavora in una scuola di Vittorio Veneto -. Il pomeriggio è stato un inferno, la febbre non mi scendeva nemmeno con il paracetamolo. Ho avuto la febbre anche ieri, anche se più bassa, intorno a 38,5. Ieri non riuscivo nemmeno a sopportare la luce. Ho avuto paura”.

 

Oggi, fortunatamente, la collaboratrice scolastica sta meglio. “Spero di rientrare a scuola giovedì – spiega -. Devo dire che ho una formazione di tipo scientifico, quindi non sono contraria ai vaccini e ho massima fiducia nella scienza. Però è stata una bella botta”.

 

E sembra che a causa dell’assenza di diversi insegnanti vaccinati nel weekend – rimasti a casa con gli stessi sintomi della donna – parecchie classi della provincia siano state rimandate a casa e non abbiano potuto affrontare le lezioni. “I sintomi riscontrati sono tra le reazioni comuni di quasi tutti i vaccini – informa invece l’Ulss 2 -. Sui grossi numeri che abbiamo fatto è normale che un certo numero abbia avuto febbre o altri sintomi. Sono sintomi passeggeri che si esauriscono in 1/2 giorni”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×