10 luglio 2020

Un'industria in continua espansione (la famiglia)

Categoria: Istruzione - Tags: famiglia

immagine dell'autore

Rocco Barbaro | commenti |

Nonostante le tante difficoltà che hanno accompagnato ogni epoca, la famiglia è riuscita sempre a sopravvivere a ogni tipo di attacco uscendone rinnovata ma, ancora più forte.

Il fertilizzante della più grossa industria, mai creata dall'uomo, è il legame affettivo, con particolare riferimento a quello di sangue: nonno-padre-figlio-nipote-pronipote e così via. 

Il legame diventa una garanzia di assistenza e di protezione perpetua.

"Prometto di starti vicino, nel bene e nel male, fino a che morte non ci separi!"( sulla carta almeno)

Sempre sulla carta viene sancito il legame tra un uomo e una donna (presto solo tra due persone, al di là del sesso): il matrimonio (non ho niente contro il matrimonio gay: è giusto che anche loro sappiano cosa voglia dire veramente prenderlo in quel posto).

Si mette così in moto la macchina e la catena di montaggio inizia a girare.

La continuità della famiglia viene assicurata dalla venuta al mondo dei concepiti.

Grazie ai figli, all'interno dell'industria, si sviluppano degli indotti: case, ospedali, scuole, spazi per il tempo libero, strutture alberghiere, turismo-cultura-spettacolo-sport.

Difficilmente (e i dati della popolazione in crescita lo confermano) la più antica e viva industria che conosciamo verrà messa in discussione da qualunque crisi.

La famiglia non ha bisogno di investire in uno stato estero per ridurre il costo del lavoro: essa è stata, è, e sarà presente sempre ovunque!

E' internazionale e parla tutte le lingue, oltre a conoscerle.

La famiglia è una fonte di ricchezza incontenibile a vantaggio di chi non ha mai pensato di farsi una famiglia!

 

 

 



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×