01/07/2022velature sparse

02/07/2022poco nuvoloso

03/07/2022poco nuvoloso

01 luglio 2022

Treviso

Unascom-Confcommercio: Dania Sartorato eletta presidente

"Metterò tutto il mio impegno per traghettare l’intero comparto verso la ripresa che al momento è a macchia di leopardo tra inflazione e rincari"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Marcolin, Sartorato

Fabio Marcolin e Dania Sartorato

TREVISO - Nuovi vertici e nuovo corso per Unascom-Confcommercio provinciale, l’Unione delle 4 Ascom di Treviso, Castelfranco, Oderzo, Vittorio Veneto che, con l’assemblea di oggi, chiude il periodo di Commissariamento di Tullio Nunzi e apre ufficialmente la nuova fase, in rappresentanza di oltre 8000 unità locali del terziario dislocate nell’intera provincia. Il nuovo mandato ha una durata di 5 anni.

Eletta presidente Dania Sartorato, 48 anni di Casier, ristoratrice, già rappresentante della Fipe ed espressione del mandamento di Treviso e del settore turismo, prima donna a presiedere l’Unione provinciale garantendo e Fabio Marcolin, 61 anni di S. Vito di Altivoledirettore di Ascom-Castelfranco Veneto, è stato nominato segretario generale. Due i vicepresidenti: Rino Rinaldin, presidente di Ascom Oderzo e Pierluigi Sartorello, presidente di Ascom Castelfranco Veneto.

“Sento tutta la responsabilità di questa carica” - afferma la neo presidente Dania Sartorato – “che assumo con orgoglio e con la consapevolezza che sarà necessario traghettare l’intero comparto verso l’uscita dalla pandemia, attraversando insieme una ripresa che al momento è a macchia di leopardo, fa i conti con i timori dell’inflazione, il freno dei rincari energetici e le paure dei consumatori. Ci troveremo presto a passare da un estremo all’altro, dai drastici cali dovuti alla pandemia ai rialzi di lavoro nei vari settori, in un susseguirsi di picchi cui dovremo essere preparati sia con le forniture della merce che col personale adeguatamente preparato”.

Il segretario generale, Fabio Marcolin dovrà assicurare l’operatività di un ufficio cui fanno capo le organizzazioni sindacali e i progetti delle 27 categorie sindacali dialogando con le Istituzioni preposte. “Stiamo vivendo un’evoluzione normativa rapidissima – afferma il segretario Marcolin - che ci impone continui adeguamenti. Sarà necessario rimboccarsi le maniche, operare al meglio per mettere in sicurezza le nostre imprese e fornire opportunità di sviluppo e di modernizzazione. La nuova fase di Unascom consentirà di fare la differenza in un momento in cui la tempestività dell’informazione nel quotidiano è fondamentale”.

“Lascio un territorio ricco di opportunità e con un grande potenziale, c’è un’alta sensibilità sociale e sindacale - afferma il commissario uscente Tullio Nunzi - credo che l’intermediazione delle associazioni di rappresentanza è e sarà fondamentale per governare lo sviluppo del periodo post pandemico che si sta prospettando. Le azioni condotte dal Sistema rispetto all’impatto del polo logistico di Amazon e di Montello Hill, cui la Regione sta prestando attenzione, dimostrano ancora una volta quanto sia importante essere attori qualificati per influire sulle scelte del decisore pubblico. Le sfide da affrontare e sono molte e vedo concreto il timore di infiltrazioni malavitose: sono a rischio molte microimprese devastate dalla pandemia per le quali i ristori sono totalmente insufficienti a coprire le perdite. Sul fronte del lavoro, vedo una situazione contradditoria e pesante: da una parte, per alcuni settori, la cronica carenza di personale, dall’altra la mancata definizione della Cig, che ancora non ci è pervenuta. Il poter contare su un’associazione provinciale che poggia su basi solide e che è in grado di interagire a tutti i livelli istituzionali nell’interesse di tutti i territori è di fondamentale importanza”.

Il consiglio è composto inoltre da: Federico Capraro, presidente di Ascom Treviso, Michele Paludetti, presidente di Ascom Vittorio Veneto, Maurizio Piovesan, presidente del Gruppo Prodotti Petroliferi, in rappresentanza delle categorie del terziario. I presidenti del Gruppo Terziario Donna e del Gruppo Giovani, rispettivamente Valentina Cremona e Andrea Colbertaldo entrano di diritto in Consiglio con funzioni propositive.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×