23 giugno 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

E' una malintesa per l'anno di nascita della Malintesa

Centenario o no? Le fonti non coincidono

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

gruppo teatrale la malintesa

PIEVE DI SOLIGO - La Compagnia Filodrammatica La Malintesa di Solighetto, sta vivendo malintesi anche per quanto riguarda il suo anno di origine.

Fonti diverse vicine ai fondatori, parlano di 1921 e di 1922: ma qual è il vero anno di nascita? Quando si dovrebbe festeggiare il centenario?

Si sa per certo che la compagnia nasce per volontà di Biagio e Secondo De Nardo, Luigi Lucchetta ed Emilio Fontana, ma anche sull’origine del nome le versioni non combaciano.

Ersilia Fontana, figlia di Emilio, dice che una sera a casa sua, la madre, sentendo gli uomini discutere sul nome, esclamò “Ma qua è tutta una malintesa”, mentre secondo Enrico Dell’Anese, storico del paese, sarebbe stato Biagio De Nardo a citare la suddetta frase durante una loro serata tra uomini.

In ogni caso La Malintesa ha sempre ricoperto un ruolo importante in paese, tanto da distinguersi negli anni Cinquanta per le operette cantate, create anche da Antonio Bottari, che richiamavano pubblico da tutti i paesi vicini e che hanno permesso loro di esibirsi in altre cittadine.

Due le colonne portanti quando negli anni Settanta è arrivato don Francesco, che ha ripreso in mano la compagnia dopo un periodo di stallo: Giovanni Pansolin, conosciuto come Nane Palto e Guglielmo Bressan, noto come Memo.

Ora non ci resta che attendere il termine della pandemia e sperare che altri anziani del paese possano contribuire a sciogliere questo dilemma.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

immagine della news

23/03/2010

FISCO&SPORT

Un convegno che chiama a raccolta le associazioni sportive dilettantistiche

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×