24 ottobre 2021

Treviso

Una "diarchia"nel governo della diocesi di Treviso: mons. Tomasi sceglie due vicari

Don Giuliano Brugnotto, attuale rettore del seminario, e don Donato Pavone primi collaboratori del Vescovo. Due "dioscuri" che divideranno compiti e poteri.

| Roberto Grigoletto |

immagine dell'autore

| Roberto Grigoletto |

don Giuliano Brugnotto e don Donato Pavone

TREVISO - Non uno ma due. Per la prima volta nella storia diocesana, il Vescovo di Treviso avrà due “primi collaboratori”. Mons. Tomasi ha “sdoppiato” la tradizionale figura del vicario generale, importando nella diocesi tarvisina quella che fu la sua esperienza diretta in quel di Bressanone dove, prima di essere eletto Vescovo di Treviso, faceva parte della “diarchia”. La scelta del vescovo Michele - a un anno esatto dalla nomina del suo precedente vicario generale, mons. Adriano Cevolotto, alla guida della diocesi di Piacenza Bobbio - è ricaduta su due dei preti più apprezzati del clero trevigiano: don Giuliano Brugnotto, attuale rettore del seminario, e don Donato Pavone. E pensiero corre ai dioscuri (Castore e Polluce) della mitologia greca.

Il primo rivestirà il ruolo di vicario generale e il secondo di vicario per il clero. Competenze e “poteri” sono stati equamente distribuiti, come lo stesso mons. Tomasi spiega nell’annuncio alla diocesi dalle colonne del settimanale diocesano “La Vita del Popolo”: “Vi comunico la nomina del nuovo Vicario generale della Diocesi di Treviso e anche di un Vicario per il clero, figura alla quale sin qui non si è fatto ricorso nella guida della nostra Diocesi. Poiché sono con voi qui a Treviso da meno di due anni, e a causa anche del rallentamento del ritmo di conoscenza della Diocesi in seguito alle limitazioni dovute alla pandemia, mi sarebbe stato difficile procedere in tempi rapidi alla scelta di un nuovo collaboratore. Dopo aver ritenuto di affiancare al Vicario generale e a quello per il coordinamento della pastorale la figura del Vicario per il clero ho chiesto ai sacerdoti, ai diaconi permanenti e ad alcuni laici di darmi dei suggerimenti di nomi che potessero a loro parere ricoprire i due incarichi.

Don Giuliano Brugnotto coordinerà le attività della Curia diocesana, curerà gli interventi su problematiche generali legate alla Diocesi nel suo complesso, alle parrocchie e alle realtà ecclesiali, i rapporti con l’ambito civile e gli interventi di carattere amministrativo corrente. Avrà anche il ruolo di coordinamento di tutti gli interventi che verranno trattati in Consiglio episcopale, ogni volta che essi riguarderanno aspetti differenti da quelli specificamente attribuiti ai singoli Vicari. Don Donato Pavone seguirà le condizioni di vita e di impiego dei presbiteri in tutti i loro risvolti e in tutte le differenti fasi della vita, con la facoltà di assumere anche decisioni per quanto riguarda l’abitazione, il sostentamento, le necessità in caso di vario bisogno e simili. Egli mi aiuterà anche in modo particolare nell’accompagnamento dei confratelli che si trovino in momenti delicati o difficili del loro cammino vocazionale. Don Mario Salviato coordinerà le iniziative pastorali della Diocesi in particolare riferimento alla formazione e alla vita delle collaborazioni pastorali, aspetto questo molto importante per il futuro della vita della Diocesi. Assieme a me e al Cancelliere diocesano, don Fabio Franchetto, essi costituiranno il Consiglio episcopale”.

Don Donato Pavone -  57 anni, laureato in Filosofia e in Psicologia -  si occupa da tempo di accompagnamento dei sacerdoti, esercitando una apprezzatissimo lavoro psicoterapeutico:  Con don Giuliano Brugnotto (cinquantesettenne anche lui e con una laurea in Diritto canonico) fa parte della nuova generazione dei preti impegnati nel governo della Curia. Vacante rimane adesso il ruolo, altrettanto importante, di rettore del seminario finora ricoperto da don Brugnotto: le prime indiscrezioni che filtrano portano a don Giancarlo Pivato e a don Luca Pizzato.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Grigoletto

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×