25 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Una cerimonia per celebrare il legame tra tutti i radioamatori

Si è tenuto in località La Posa, sul Pian de le Femene a Revine Lago

|

|

Una cerimonia per celebrare il legame tra tutti i radioamatori

REVINE LAGO - Un raduno in località La Posa, sul Pian de le Femene a Revine Lago, per rinnovare il legame tra tutti i radioamatori al cospetto del monumento in Italia ad essi dedicato. Quest’anno si è voluto ricordare in particolare modo il cappellano militare Don Max Bernardi, che aveva celebrato la Santa Messa l’anno scorso e a ricordo di altri radioamatori che ci hanno lasciato.

 

Don Max ha celebrato l’evento per circa 40 anni, sempre presente come cappellano militare e come radioamatore, amico della “canaletta” e dei “QSO” (raccolta standardizzata di messaggi codificati). Altre due placchette sono state aggiunte al capitello, dove sono incisi i nomi di Carpenedolo Costante e Casagrande Aquilino detto nel gergo radioamatoriale, “Aquila Azzurra”.

 

Una giornata fortemente voluta e realizzata grazie all’impegno degli storico rappresentanti di ciò che resta del “Radio CB Club Conegliano”, Ivan Rommel Zanetti e Lucio Corsi. La celebrazione ha visto la nuova partecipazione di don Alessio Magoga, sacerdote delle parrocchie di Bibano-Godega-Pianzano, Direttore del settimanale diocesano "L'Azione", nonché Direttore responsabile dell'emittente "Radio Palazzo Carli". Presenti alla giornata molti familiari dei radioamatori e rappresentanti di Associazioni, Ranger e volontari di Protezione Civile dei “Volontari d’Europa O.d.V.”; volontari di “Fraternità della Strada A.p.S”, Cavalieri dei “Knights di Thunderbolt”, volontari di Associazioni sanitarie fino a rappresentanti delle Forze dell’Ordine e incaricati di governi Micronazionali.

 



Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×