03/12/2021pioggia e schiarite

04/12/2021pioviggine

05/12/2021pioggia debole

03 dicembre 2021

Cronaca

Un tumore raro, la speranza e le cure in Texas: la storia di Andrea

Gli amici si mobilitano per il giovane: il viaggio a Houston e la raccolta fondi

|

|

Un tumore raro, la speranza e le cure in Texas: la storia di Andrea

ITALIA - Una rara forma di tumore, cure non disponibili in Italia e terapie costosissime in Texas. E' per questo che gli amici di Andrea Agostinelli hanno creato una raccolta fondi su GoFundMe. L'obiettivo è aiutare un ragazzo colpito da Colangiocarcinoma, un tumore primitivo raro con la presenza di metastasi al peritoneo ossia alla membrana che costituisce il rivestimento della cavità addominale. Le terapie per una simile patologia sono disponibili a Houston, in Texas, presso il centro oncologico del professor Philip A. Salem.

 

"Più di 10 anni fa ad Andrea, tramite un controllo di routine, gli fu diagnosticato la presenza di alcune cisti benigne sul lato sinistro del fegato che negli anni ha sempre tenuto sotto controllo effettuando esami tramite ecografie ed analisi; questo è quanto gli veniva prescritto da un medico specialista in medicina interna", si legge sulla pagina GoFundMe.

 

"Un anno fa Andrea ha chiesto dei controlli per verificare alcuni valori del fegato che risultavano alterati, ma tutti i medici interpellati lo avevano rassicurato sul fatto che non avesse nulla di grave e solo la sua continua insistenza ha permesso di ottenere un parere chirurgico per le cisti al fegato", prosegue il testo. "Dopo varie analisi approfondite i medici hanno consigliato di procedere con l’asportazione di una ciste che aveva raggiunto dimensioni importanti; purtroppo durante l'intervento avvenuto ad inizio settembre hanno scoperto la presenza di un Colangiocarcinoma, un tumore primitivo raro con la presenza di metastasi al peritoneo ossia alla membrana che costituisce il rivestimento della cavità addominale". Quindi, i pareri degli specialisti in Italia e le diagnosi, fino alla scoperta della speranza a Houston.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×