17/06/2024sereno

18/06/2024sereno

19/06/2024velature lievi

17 giugno 2024

Montebelluna

Un nuovo ambulatorio ostetrico a Giavera del Montello per le gravidanze a basso rischio

Si può prenotare una visita diretta senza dover passare attraverso il medico di base

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

ambulatorio ostetrico a Giavera

GIAVERA DEL MONTELLO – Al fine di migliorare l'assistenza alle future mamme della zona, è stato inaugurato recentemente un ambulatorio dedicato alle gravidanze a basso rischio presso il poliambulatorio di Giavera del Montello. Questo nuovo servizio, gestito da figure professionali ostetriche, è stato avviato come fase sperimentale, con l'apertura per una mattina alla settimana. Tuttavia, c'è la volontà di espanderlo qualora riceva un riscontro positivo dalle cittadine. Una delle caratteristiche principali di questo ambulatorio è l'accesso senza impegnativa, il che significa che le donne in gravidanza possono prenotare una visita diretta senza dover passare attraverso il medico di base. Basta rivolgersi al CUP per prenotare la propria visita.

Durante questa prima fase di valutazione, l'ostetrica eseguirà un'analisi iniziale di tutte le gravidanze per individuare eventuali fattori di rischio e verificare che siano stati effettuati tutti gli esami di laboratorio richiesti. Successivamente, durante la visita specialistica con il ginecologo, verrà deciso se la gravidanza è a rischio o se rientra nei parametri fisiologici. Nel secondo caso, sarà l'ostetrica a proseguire con le valutazioni successive, mantenendo un costante contatto con il medico per garantire che tutte le ecografie e i controlli necessari siano effettuati. L'attivazione di questo ambulatorio rientra in un più ampio progetto regionale chiamato "Gravidanza a basso rischio a gestione ostetrica", che è attivo presso l'Ulss 2 dal 2015. Questo progetto ha già assistito oltre 18.000 donne in gravidanza, con un tasso di soddisfazione superiore al 95%, come evidenziato dai questionari anonimi compilati dalle stesse gestanti.

Le ostetriche coinvolte in questo tipo di ambulatorio non solo hanno una formazione universitaria, ma hanno anche seguito un corso specifico sul campo previsto dal progetto regionale. Inoltre, per le loro valutazioni, seguono protocolli aggiornati a livello nazionale e internazionale, garantendo così una tempestiva identificazione di eventuali complicazioni che richiedono una consulenza specialistica. Il direttore generale, Francesco Benazzi, ha sottolineato l'importanza di questa prima valutazione effettuata dall'ostetrica, poiché permette alle gestanti di evitare ritorni inutili dallo specialista per esami mancanti. Con l'apertura di questo nuovo ambulatorio, si è aggiunto un tassello fondamentale per garantire un migliore accesso ai servizi sanitari per le donne in gravidanza nell'area del Montello.
 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×