27 febbraio 2021

Treviso

Un gruppo di genitori adottivi ha dato vita ad "EducaAzioni"

Un'associazione per il benessere dei figli e... dei genitori

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

associazione EducAzioni per genitori con serate formative

PONZANO VENETO - EducAzioni è un’associazione nata a Ponzano Veneto da un gruppo di genitori adottivi ed allargatasi negli anni per abbracciare tutti i genitori.

Il suo scopo è promuovere attività per il benessere dei figli nei contesti in cui vivono, fornendo attività formative ed informative a tutte le figure coinvolte nella vita dei ragazzi.

A tal scopo vengono organizzate serate con esperti per trattare vari temi, dal ruolo del genitore, alla gestione delle emozioni, all’impegno dello studio, solo per citarne alcuni; gli argomenti nascono proprio dalle necessità che emergono dai genitori.

Le serate possono essere gratuite, dal momento che l’associazione si autofinanzia, oppure a pagamento, in ogni caso sono sempre aperte a tutti coloro che desiderano parteciparvi.

Esistono due gruppi di mutuo aiuto in provincia di Treviso coadiuvati da una psicopedagogista: uno a Ponzano e l’altro a Conegliano, oltre ad ulteriori gruppi in Friuli-Venezia Giulia ed in provincia di Venezia.

In questo periodo di epidemia l’attività non si è fermata, ma si è ricorsi alla tecnologia “Continuiamo online, ma a volte è un limite, perché si perde il coinvolgimento che c’è quando ci si vede di persona.” commenta la presidente Monica Bettio “Organizziamo interventi più generici quindi; il vantaggio è che abbiamo abbattuto il confine della sede, infatti abbiamo anche una coppia di Pavia che partecipa alle serate proposte.”

Per poter essere inseriti in un canale privilegiato di comunicazione, come la newsletter o i gruppi WhatsApp, basta scrivere nella pagina Facebook Gruppieducazioni il proprio nome ed il paese di provenienza e si verrà informati sulle iniziative future, come il webinar in programmazione per capire la legislazione a tutela dei minori.

"È importante che i ragazzi siano sereni e tutti dovrebbero avere questo come obiettivo.” continua Monica Bettio “Ognuno di loro è unico e tutti noi dobbiamo imparare a rispettare questa loro unicità.”

 



foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×