01/02/2023poco nuvoloso

02/02/2023foschia

03/02/2023foschia

01 febbraio 2023

Vittorio Veneto

Un extraterrestre nel bosco del Cansiglio

L'ultimo film di Mora tra i faggi e i CImbri

|

|

Un extraterrestre nel bosco del Cansiglio

CANSIGLIO - Il Cansiglio come set cinematografico: sono terminate in questi giorni  le riprese della nuova fiction del regita trevigiano Loris Mora "L'ultima consegna". Mora ha già prodotto il documentario scientifico "Cansiglio i segreti della grande Foresta" e la fiction per ragazzi "Caterina e il magico incontro" ed ora si cimenta in questo nuovo progetto, sempre rivolto ai ragazzi, apparentemente dedicato alla fantascienza ma che si pone lo scopo di trasmettere alle nuove generazioni il mesaggio che la Terra è un luogo meraviglioso ma fragile, da conservare. Lo capisce anche il viaggiatore extraterreste che per un incidente è costretto ad un atterraggio di fortuna nella foresta del Cansiglio e, ferito gravemente, osserva il fantastico ambiente che lo circonda.

L'ultima consegna - Due mondi così diversi, una solo vera realtà è l’ultimo film di Loris Mora, regista trevigiano che da anni lega il suo nome al territorio del Cansiglio. Il cortometraggio è un piccolo film di fantascienza e narra l’avventura di un extraterrestre che si trova ad interagire, con la natura, con gli animali, con gli eventi atmosferici e con l’uomo. Le emozioni e le sensazioni di questi incontri vissuti da un occhio non umano colpiranno lo spettatore per la loro bellezza e semplicità e il sorprendente finale farà pensare profondamente su come i nostri comportamenti quotidiani possano avere un importante riflesso sul destino del nostro pianeta

Tutto ciò che si vede nel film è stato realizzato con cura maniacale, caratteristica che da sempre contraddistingue i lavori del regista Mora. Particolare attenzione è stata dedicata alla progettazione e realizzazione di diversi oggetti che, vista l’ambientazione, dovevano essere inediti e originali. Ad esempio la navicella spaziale del protagonista è stata realizzata da una carrozzeria seguendo modelli e strutture aerodinamiche di vere capsule utilizzate dalle agenzie aerospaziali. L’armatura del “viaggiatore dello spazio” è stata curata in ogni particolare grazie anche al supporto di un laboratorio specializzato statunitense.

Nel cast Stefano Parisotto, Antonio De Luca, Roberto Geremia, Pinuccio Nobile, Michele Bresolin e il piccolo Francesco Carlo Denti. Soggetto, sceneggiatura e fotografia dello stesso Loris Mora. Montaggio e computer grafica di Omer Sacic, produzione Il dettaglio cinematografico. Collaborazione tecnica di Enrico Fattorello, collaborazione narrativa di Toio de Savorgnani, assistenza logistica di Veneto Agricoltura (che da anni ormai partecipa attivamente alle produzioni cinematografiche di Mora), aiuto regia Caterina Camarotto e segretaria di edizione Donatella Mora.

 



Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×