01/12/2022velature estese

02/12/2022pioggia debole

03/12/2022pioggia debole

01 dicembre 2022

Nord-Est

Ucraina: Unioncamere, danno 253 milioni per export Veneto

Dopo aver subito una flessione a causa del Covid nel corso del 2019 e del 2020 nell'ultimo anno si è tornati a crescere del +17%

|

|

Ucraina: Unioncamere, danno 253 milioni per export Veneto

VENEZIA - Per il presidente di Unioncamere del Veneto, Mario Pozza, le ricadute della crisi che sta coinvolgendo l'Ucraina: "per il sistema delle imprese venete l'export in questo Paese vale circa 253 milioni di euro e coinvolge i settori trinanti della nostra economia. Il conflitto e le sue conseguenze - osserva - rischiano di essere un ulteriore peso sulle spalle dei nostri imprenditori che per penetrare in questo mercato hanno investito risorse e ci hanno messo anni. Non bisogna dimenticare che quando si avvia un percorso di internazionalizzazione non si raccolgono subito i risultati, ma serve tempo e la crisi Ucraina potrebbe mandare in fumo lo sforzo di numerose imprese".

Secondo Unioncamere del Veneto l'export del 2021 in Ucraina vale 253 milioni di euro. Dopo aver subito una flessione a causa del Covid nel corso del 2019 e del 2020 nell'ultimo anno si è tornati a crescere del +17%. I settori che trainano le esportazioni sono quello dei macchinari, degli apparecchi elettrici, dei prodotti tessili, dei prodotti alimentari e tabacco e naturalmente di quelli manifatturieri.

"Abbiamo già sottolineato che l'instabilità politica sta creando problemi notevoli sui costi del gas, ma un conflitto avrebbe ricadute ancora più pesanti. Ci auguriamo - conclude - si trovi una soluzione anche perché un conflitto potrebbe mettere in fibrillazione anche gli scambi con la Russia da sempre uno sbocco importante per il Veneto con l'export che sfiora 1 miliardo di euro e tornato a crescere nel corso del 2021 del 13%". 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×