04 marzo 2021

Vittorio Veneto

Lo uccisero con tre colpi di pistola alla testa, estradato in Italia il presunto assassino

Il cadavere di un cittadino dell'Est, residente nel vittoriese, venne ritrovato a Como nel 2017. Per quell'omicidio sono accusati in due

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Lo uccisero con tre colpi di pistola alla testa, estradato in Italia il presunto assassino

VITTORIO VENETO - È accusato di avere ucciso un connazionale, poi sotterrato in provincia di Como nel 2017. Il cadavere venne scoperto casualmente da un gruppo di scout.

Mercoledì è stato estradato in Italia A.D. 42 anni, albanese residente in Germania. Su di lui l’accusa di omicidio, in concorso con un altro connazionale, di Metaj Besnik.

Quest’ultimo, che ha vissuto tra Conegliano e Vittorio Veneto, venne ucciso con tre colpi di pistola alla testa. Con tutta probabilità la sua colpa fu di aver causato un maxi sequestro di droga avvenuto in un casolare di Arfanta, dai Carabinieri di Treviso.

Il 42enne era stato arrestato in Germania dalla Polizia come responsabile di un traffico di droga.

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×