28/11/2021rovesci di pioggia

29/11/2021sereno

30/11/2021poco nuvoloso

28 novembre 2021

Treviso

Tutti i libri di Piazza editore in vendita per il restauro della chiesa di Cendon

Oltre 400 titoli da scegliere nella giornata di sabato 29 a Cendon nell'esposizione dedicata. A mezzogiorno, un brindisi verrà dedicato a Pino Filippone, Gianni Anselmi e Antonio Sartor, scrittori scomparsi quest'anno.

| Lieta Zanatta |

| Lieta Zanatta |

Tutti i libri di Piazza editore in vendita per il restauro della chiesa di Cendon

Tutti i libri di Piazza Editore in vendita per contribuire al restauro della Chiesa di Cendon.

Una bella iniziativa quella ideata dall'editore Silvano che nella giornata di sabato 29 agosto, dalle 9 alle 18, apre il cancello della sua abitazione in via Chiesa 6 a Cendon, per accogliere nel suo giardino amici, conoscenti, gli scrittori e i tanti lettori che vogliano acquistare alcuni tra gli oltre 400 titoli che ha pubblicato in 28 anni di attività.

 

“Ho scelto proprio il giardino, dove verranno allestiti dei tavoli con i volumi da scegliere, affinché si possano rispettare le norme anti-Covid - spiega l'editore, che specifica - Tutto il ricavato dalla vendita sarà devoluto interamente alla parrocchia per il restauro”.

L'antica chiesa di Cendon, dedicata ai santi Vittore e Corona, e situata sull'alzaia del fiume Sile, è attualmente in restauro.

Oltre alla manutenzione straordinaria del tetto, c'è il restauro conservativo di alcune tele e pale importanti, e un affresco del '900 che copre quasi tutta la navata della chiesa. Un edificio di importanza storica. Nella sua prima costruzione fu cappella, quando attorno al 1050 ospitò i corpi dei due martiri in viaggio da Venezia verso Feltre. Nei secoli fu man mano rimaneggiata fino ad avere, dal 1727, le forme attuali.

"Il restauro è stato proposto da Don Luciano, che guida le tre parrocchie del Comune di Silea, ovvero Cendon, Silea e sant'Elena, ai parrocchiani che hanno accettato – spiega ancora Silvano - L'importo preventivato per il recupero è stato di 200 mila euro. Una cifra importante. Ma grazie a un lascito, nelle casse parrocchiali c'erano oltre 100 mila euro. Al resto contribuiscono la Curia, il Comune e le donazioni varie, comprese le diverse attività volontarie dei parrocchiani, come per esempio le cene di sabato e domenica prossime organizzate all'aperto nell'area verde adiacente la chiesa”.

Tra i tavoli nel giardino di Piazza ce ne sarà uno dedicato completamente all'artista e scrittore Pino Filippone, scomparso nel giugno di quest'anno. Sono ben cinque i titoli che ha pubblicato per Piazza: “Peperoncini a colazione. Avventure in Aspromonte” (2002); “Noi no, non vestiamo alla marinara” (2006), “L'uomo che cercava la vita eterna” (2015); “La misteriosa donna del treno” (2016); “Te la racconto io l'Italia” (2018).

A mezzogiorno Silvano Piazza dedicherà con i presenti un brindisi proprio a Filippone e agli scrittori Gianni Anselmi di Treviso e Antonio Sartor di Conegliano, anche loro mancati in questo 2020.

 


| modificato il:

Lieta Zanatta

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×