24 ottobre 2020

Politica

Trump-Biden, caos a dibattito tra offese e interruzioni

|

|

Trump-Biden, caos a dibattito tra offese e interruzioni

USA - ''Un dibattito davvero terribile''. Così la Cnn ha descritto il primo duello televisivo tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e lo sfidante democratico alla Casa Bianca Joe Biden. Un dibattito, quello che si è svolto a Cleveland nell'Ohio, caratterizzato dal ''puro caos''. Offese, interruzioni e una raffica di insulti personali tra i due candidati, moderati per 96 minuti dal giornalista della Fox News Chris Wallace.

Trump ha attaccato Biden per i primi trenta minuti, dicendo anche che "non c'è niente di intelligente in te, Joe" e interrompendolo su ogni argomento, facendogli perdere il filo sui temi chiave. Apparso agitato all'inizio del dibattito, Biden non è poi stato da meno, definendo Trump un clown e descrivendolo come "il peggior presidente che l'America abbia mai avuto".

"Donald, potresti stare zitto solo per un minuto", ha detto a un certo punto Biden, che ha più volte accusato il presidente americano di voler far deragliare il dibattito. "Tutto quello che sta dicendo qui è una bugia", ha dichiarato.

SCONTRO SUL VOTO - ''Una frode come non si è mai vista''. Così Trump ha parlato del voto per corrispondenza alle prossime elezioni presidenziali, mentre Biden ha promesso di accettare i risultati anche se dovesse perdere, dicendo che anche Trump dovrà fare altrettanto. ''Lo accetterò, e lo farà anche lui'', ha affermato, aggiungendo: ''Aspetterò il conteggio finale di tutti i voti e che il vincitore sia dichiarato''. Ma Trump si è detto pronto a ricorrere alla Corte suprema degli Stati Uniti perché decida il vincitore delle elezioni.

Biden, che ha invitato a votare, ha contestato a Trump il fatto che il voto per corrispondenza sia meno affidabile. "Nessuno ha stabilito che ci siano frodi legate alle schede elettorali per corrispondenza", ha dichiarato, sottolineando che lo stesso Trump ha votato per posta in Florida e dicendo che il presidente americano ''ha solo paura del conteggio dei voti''.

SCAMBIO DI ACCUSE SU COVID - ''Il presidente'' americano Donald Trump ''non ha un piano'' per contrastare la pandemia causata dal coronavirus. ''Biden vuole distruggere il Paese'' con il lockdown. Questo lo scambio di accuse sulla pandemia avvenuto nel dibattito a Cleveland. Quando il confronto si è spostato sulla pandemia, Biden ha criticato la gestione del coronavirus da parte del presidente Trump, osservando che più di 200mila persone sono morte negli Stati Uniti.

"Il presidente non ha un piano. Sapeva, ma non ha fatto nulla. Continua a insistere che vuole aprire malgrado la crescita dei contagi. Perché non si prende cura del popolo americano?", ha detto Biden.

Trump ha contestato Biden parlando del numero dei contagi negli altri Paesi e promettendo l'arrivo presto di un vaccino e di cure salvavita. ''Se ti avessimo ascoltato non ci sarebbero stati duecentomila morti, ma milioni'', ha detto Trump rivolgendosi a Biden. ''E' colpa della Cina. Non sarebbe mai dovuto accadere", ha aggiunto, affermando che "abbiamo fatto un ottimo lavoro" e sottolineando di ''non conoscere i dati della Russia''. Trump ha quindi parlato di "fake news" rispetto alle accuse mosse nei suoi confronti di manipolare i dati. "Questo tizio chiuderà l'intero Paese e distruggerà l'intero Paese", ha detto Trump mentre Biden rideva.

TASSE - Al centro del primo dibattito televisivo tra Trump e Biden ci sono anche le tasse dopo lo scoop del New York Times secondo il quale il presidente americano avrebbe pagato solo 750 dollari l'anno nel 2016 e nel 2017. ''Milioni di tasse pagati'' secondo Trump. Richiesta di vedere ''le ricevute fiscali'' da parte di Biden. ''Ho pagato milioni di dollari in tasse'', ha detto Trump, interrotto da Biden che gli ha chiesto: ''Mostraci le tue ricevute fiscali''. ''Li vedrete presto'', ha ribattuto il presidente.

TRUMP ATTACCA FIGLIO DI BIDEN - C'è stato anche il figlio di Joe Biden, Hunter, al centro del confronto televisivo. ''Ha preso 3,5 milioni di dollari da Mosca'', lo ha accusato Trump, dicendo che Hunter ''è stato espulso dall'esercito. E' stato buttato fuori''. Biden si è invece detto ''orgoglioso di lui. Ha avuto un problema di droga, come molti di quelli che conosciamo, ci ha lavorato e l'ha superato''.

Hunter Biden è stato congedato dai riservisti della Marina dopo che non aveva superato un test antidroga. Beau Biden, citato dal padre per difendere il ruolo dei militari americani e descritto dal candidato democratico come ''un patriota'', è morto per un tumore al cervello nel 2015 quando aveva 46 anni.

GREEN NEW DEAL - Il Green New deal sarà un disastro, secondo Trump, che ha parlato di una possibile ''catastrofe economica'' se le sue politiche ambientali dovessero essere messe in atto. Biden, dal canto suo, ha annunciato un proprio piano e l'intenzione di ritornare nell'accordo di Parigi di cui fanno parte gli stati membri della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

Annunciando il suo piano per l'ambiente e sottolineando la necessità di puntare sull'energia rinnovabile, Biden ha detto che ''creerà posti di lavoro'' e ''nuove infrastrutture verdi''. Il candidato democratico ha quindi sottolineato che gli Stati Uniti sono ''nei guai veri'' per il cambiamento climatico, citando inondazioni e altri problemi. Trump ha affermato che le regolamentazioni sul clima hanno penalizzato l'economia americana.
 

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×