27/01/2022nubi basse e schiarite

28/01/2022poco nuvoloso

29/01/2022velature sparse

27 gennaio 2022

Conegliano

"Troppi incidenti a Conegliano, ormai sembra un bollettino di guerra"

Via Lourdes torna sotto i riflettori, dopo l’incidente che ieri mattina ha coinvolto una mamma e il suo bambino

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

CONEGLIANO - Via Lourdes torna sotto i riflettori, dopo l’incidente che ieri mattina ha coinvolto una mamma e il suo bambino. “A Conegliano si verificano troppi incidenti, ormai sembra un bollettino di guerra”, dichiara Roberto Dall’Acqua, segretario del circolo del Pd di Conegliano. In passato via Lourdes è stata spesso teatro di tamponamenti e di investimenti: la strada viene percorsa da circa 21mila veicoli ogni giorno ed è frequentata anche da molte “utenze deboli”.

 

“Chiedo a gran voce di rivedere con estrema urgenza il piano del traffico e di mettere in atto tutte le politiche necessarie ad evitare episodi come quello di questa mattina. Bisogna fare qualcosa di serio e urgente”, sostiene Dall’Acqua. Tra il 2017 e il 2021 tre persone hanno perso la vita in via Lourdes: facendo le debite proporzioni, si ottiene una media di quasi un morto all’anno. L’ultimo incidente mortale risale al gennaio del 2021.

 

“Ben vengano dissuasori, limiti da rispettare, attraversamenti illuminati, riduzioni delle corsie”, dichiara Dall’Acqua. Il Pd, nella primavera del 2020, ha presentato delle osservazioni al Piano del Traffico, sottolineando la pericolosità di quella via. “Chiediamo all’amministrazione comunale e al comando di polizia locale di porre con estrema urgenza l’attenzione su questi fatti e di attivare le relative procedure preventive”, conclude il segretario del Partito Democratico.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×