28/05/2024pioggia e schiarite

29/05/2024parz nuvoloso

30/05/2024pioggia debole e schiarite

28 maggio 2024

Treviso

Treviso, vertice sulla sicurezza nel quadrante di piazza Borsa: "Da Pam 18 denunce lo scorso anno"

Il sindaco Conte: "C'è grande attenzione. L'impegno comune è di garantire la sicurezza dell'area"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - Si è svolto questa mattina in Prefettura a Treviso il vertice sulla questione sicurezza nel quadrante tra piazza Borsa e via Zorzetto. Al centro i diversi episodi violenti che hanno coinvolto anche il supermercato Pam Panorama e che, la scorsa settimana, ha portato proprio i vertici dell’azienda a scrivere un duro comunicato in cui veniva chiesto al sindaco di prendersi la responsabilità sugli episodi di violenza.

Al vertice hanno preso parte il Prefetto di Treviso, Angelo Sidoti, il direttore generale e il direttore vendite del Pam, il sindaco Mario Conte e i vertici delle forze dell’ordine e della polizia locale.

“Ringrazio il Prefetto, le Forze dell’Ordine, i dirigenti di Pam Panorama. Abbiamo analizzato lo stato del quadrante di via Zorzetto e ci siamo confrontati sulle criticità e gli investimenti fatti e che stiamo facendo nell’area. Ricordo peraltro che fra poco partiranno i lavori della riqualificazione della Camera di Commercio e anche il nuovo progetto riguardante i Giardinetti di Sant’Andrea”, le parole di Conte. L’invito fatto ai rappresentanti di Pam Panorama è stato quello di denunciare gli episodi di criminalità che avvengono all’interno del punto vendita di via Zorzetto. Lo scorso anno sono state 18 le denunce fatte: un numero che, secondo il primo cittadino, non corrisponde all’allarmante situazione descritta da Pam. “L’appello rivolto a Pam, così come a tutti i cittadini e a tutte le realtà, è quello di denunciare episodi che possono costituire reato - continua Conte - La denuncia è infatti uno strumento per prendere provvedimenti definitivi nei confronti delle persone che commettono illeciti”. Negli ultimi dieci mesi sono state 137 le multe fatte dai vigili per violazioni all'ordinanza anti-decoro” e 8 i daspo urbani.

“Ci siamo posti l’obiettivo di continuare ad alzare l’asticella della sicurezza, dei dipendenti e dei clienti del punto vendita. Il confronto, in ogni caso, è stato franco ma gli obiettivi rimangono comuni: ognuno di noi ha espresso le relative posizioni per arrivare ad un obiettivo comune che è quello di consentire a Pam di lavorare in serenità. Pam ha segnalato la presenza di personaggi alterati mentre le Forze dell’ordine la massiccia presenza di uomini e controlli”. “Nei limiti del possibile verranno incrementate le iniziative adottate sinora e il dialogo fra Pam, amministrazione comunale e forze dell’Ordine.“Treviso è una città sicura - ha concluso il sindaco - videosorvegliata e presidiata: laddove i cittadini o gli operatori dei punti vendita evidenziano criticità è giusto ascoltare e adottare provvedimenti”. I rappresentanti di Pam Panorama al termine dell’incontro non hanno voluto rilasciare nessun commento.

 

Leggi anche:

Treviso, entra al supermercato e urla: "Vi ammazzo tutti"

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×