23 aprile 2021

Treviso

Treviso, rubati gli antichi mattoni delle Mura cittadine

Il caso è finito in consiglio comunale: "Per la cinta muraria servono investimenti di promozione e tutela"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

mura di Treviso

La cinta muraria all'altezza di Varco Cacciania

TREVISO - Mattoni portati via. Rubati. Ma non si tratta di semplici pezzi di muro, bensì del parapetto delle Mura di Treviso. Succede da qualche tempo. Ogni giorno ne manca uno. A segnalare l’accaduto gli attenti cittadini che frequentano quotidianamente le mura cittadine per una sana corsetta, una passeggiata di relax o con il proprio cane.

Sembra proprio che all’altezza di Varco Caccianiga, il buco, sia sempre più evidente. Possibile che qualcuno rubi i mattoni? E per farne che cosa? Sono queste le domande che si stanno facendo in questi giorni i trevigiani, anche sui gruppi social dedicati alla città, come il gruppo Facebook "La bella Treviso", dove sono state postate le foto del muro di cinta sfregiato. La segnalazione è stata fatta anche al sindaco Conte ai vigili, che ora indagano sul giallo, ma più che un furto sembra una bravata di qualche vandalo. "Provvederemo quanto prima a segnalare il danno alla Sovrintendenza per poi procedere a ripristinare il danno", dichiara il sindaco.

Il caso però, per quanto singolare, ha messo in evidenza il problema delle mura cinquecentesche tanto che ieri, nella seduta di consiglio comunale, svolta in modalità streaming, più di qualche consigliere ha lanciato l’allarme sulle condizioni in cui versa la cinta muraria.

Foto dal gruppo Facebook "La Bella Treviso"

“Per questi atti di puro vandalismo non è sufficiente la vigilanza, serve educazione e sensibilizzazione per la storia delle nostre Mura, simbolo e patrimonio storico della città”, sostiene il consigliere Domenico Losappio (Gruppo Misto). “Vorremmo capire dall’amministrazione quali risorse e fondi a messo in campo per la manutenzione delle mura. Le piante infestanti - sottolinea- aggrappate alla parete rischiano di danneggiare la cinta muraria con conseguenze irrimediabili. Le mura hanno bisogno di investimenti regolari”.

Immediata la risposta dell’assessore all’Urbanistica Linda Tassianari: “Per la tutela delle mura abbiamo destinato un finanziamento continuativo proprio per consentire interventi che vadano a garantire la tutela e il recupero delle nostre mura”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×