28/02/2024pioviggine

29/02/2024pioviggine

01/03/2024pioggia

28 febbraio 2024

Sport

Altri Sport

Treviso, il Panathlon festeggia un anno di sport

L'iniziativa a Palazzo dei Trecento: ecco tutti i premiati

|

|

Treviso, il Panathlon festeggia un anno di sport

TREVISO - A Palazzo dei Trecento a Treviso, si è tenuta sabato scorso la cerimonia della consegna del premio fair play. La sezione di Treviso del Panathlon, presieduta dall’avvocato Massimo Sonego con a fianco Giorgio Terrazzani, ha consegnato l’ambito riconoscimento 2023 alla Polisportiva Olimpia Postioma di Paese A.S.D., che tratta dell’inclusione delle persone diversamente abili: è stato ritirato da Giuliana Donadi. La Polisportiva - un vero esempio di fair play - ha ospitato a luglio gli atleti della nazionale a cinque disabili.

Il primo dei Premi Panathlon “Clarimbaldo Tognana”, uno dei soci fondatori del Panathlon di Treviso (presente il figlio Tonino rallista con la Ferrari), è stato assegnato ad Alessandra Patelli (canottaggio), consegnato da Giovanna Dalla Longa. Oltre ai remi Alessandra ha impiegato la professione di medico per il Covid. Nel 2020 ha svolto un tirocinio volontario nella Ulss 2, a Pieve di Soligo, dove si metteva in contatto con i pazienti cosiddetti Covid-like (che avevano i sintomi del Coronavirus ma che non avevano fatto il tampone) dei paesi del Trevigiano.

Nel 2021 ha ricevuto dal Coni la stella d’oro al merito sportivo quale “personalità nel mondo sportivo ed in riconoscimento dell’importanza e dello spessore sociale del suo mirabile impegno al servizio della collettività in questo difficile momento caratterizzato dalla diffusione della pandemia da virus Covid-19”. Ha lavorato alla Medicina dello sport di Treviso.

La dottoressa Alessandra Patelli è membro dello staff medico della Federazione Italiana Canottaggio, e partecipa a gare e raduni della squadra nazionale giovanile e olimpica. Ricopre inoltre l’incarico di medico di gara in varie manifestazioni sportive. È referente per il progetto “Sport – terapia integrata” per il circolo ospedalieri di Treviso ed in collaborazione con la Federazione Italiana Canottaggio con l’obiettivo di introdurre al canottaggio donne operate per cancro al seno e, più in generale, soggetti con problematiche di carattere sanitario che beneficerebbero della pratica di esercizio fisico.

Il secondo riconoscimento è stato assegnato al rugbista Matteo Crespan che ha aperto un orfanotrofio in Mozambico e inoltre insegna lo sport della pallaovale a uomini e più donne (60%) che si stanno costruendo una vita. Il premio a Crespan è stato consegnato dall’arbitro Matteo Giacomini Zaniol alla presenza dei genitori e della sorella e del presidente della Tarvisium Rugby, Guido Feletti. Matteo Crespan è dal 2012 in Mozambico.
 
Un altro premio è andato al dottor Patrizio Sarto, direttore della Medicina dello Sport dell’Ussl 2, che è stato consegnato da Giovanni Ottoni. Patrizio Sarto, vincitore di mondiali ed europei di pattinaggio, ha riconosciuto che il “merito del premio è il frutto del lavoro di un gruppo di persone soprattutto con la sanità pubblica”.

Il riconoscimento a Maurizio Biasuzzi (ippica), è stato consegnato da Giorgio Terrazzani. Biasuzzi, trevigiano doc ancora in attività, ha vinto 1.500 corse, tra cui due mondiali e un europeo. Nel 1981, 1986 e 1989, ha ottenuto più vittorie in Italia e anche è riuscito a vincere due gare nello stesso giorno.
 
Alla manifestazione ha partecipato il vice-sindaco di Treviso Alessandro Manera. L’evento è stato aperto da Antonella Stelitano, giornalista, membro della Società Italiana di Storia dello Sport e del Consiglio Nazionale del Comitato Italiano Fair Play nonché Stella di Bronzo al merito sportivo del Coni e Cavaliere della Repubblica. Ha parlato del “fair play come opportunità per la transizione etica del Paese”. Sono intervenuti anche il presidente del Coni di Treviso Mario Sanson e l’assessore del Comune di Paese Camillo Silvello in onore della Polisportiva Olimpia.

La manifestazione si è tenuta con il patrocinio del Comune di Treviso, del Comitato Nazionale Italiano del Fair Play e dell’Associazione Nazionale Stelle, Palme e Collari d'Oro al Merito del Coni e del Cip.

Sandro Bolognini


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×