30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

02/12/2021pioggia

30 novembre 2021

Treviso

Treviso, minacciano verbalmente il negoziante perchè aveva chiesto controlli di polizia in zona

La Questura ha identificato quattro persone: sono state denunciate per violenza privata

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

controlli

TREVISO - A seguito delle minacce subite dal titolare di un negozio Via Roma, il 25 agosto, da parte di gruppo di ragazzi che gli avevano anche impedito di chiedere soccorso alla Polizia di Stato, la Squadra Mobile di Treviso ha identificato e denunciato 4 stranieri per violenza privata.
Gli stranieri, regolari sul territorio nazionale, hanno aggredito verbalmente il titolare del negozio perché ritenevano che lo stesso avesse sollecitato in precedenza dei controlli di polizia in zona. Attraverso una complessa attività d’indagine la Squadra Mobile è riuscita ad identificare tutto il gruppo di persone coinvolte nella verbale aggressione, deferendoli all’Autorità giudiziaria. Nei loro confronti, poi, il Questore di Treviso, con apposito provvedimento, ha imposto il divieto di frequentare i locali pubblici ubicati nella zona dove si è verificato l’episodio, per un periodo di due anni (c.d. Daspo Willy).

È stata in seguito pianificata una capillare attività di monitoraggio del contesto e di investigazione in via Roma e nella zona circostante alla stazione, in seguito al quale il Questore della provincia di Treviso ha emesso ulteriori 13 provvedimenti di allontanamento dal capoluogo, per un periodo di tre anni, a carico di altrettanti soggetti, perlopiù extracomunitari, con precedenti di polizia e con un profilo di pericolosità sociale e 2 Avvisi orali sempre nei confronti di cittadini stranieri residenti a Treviso, sempre con precedenti penali; da tali provvedimenti, possono scaturire altre più gravi misure di prevenzione.

I risultati operativi ottenuti sono il frutto di reiterate operazioni di prevenzione e contrasto alla criminalità che dal mese di agosto hanno visto impiegati numerosi equipaggi della Questura di Treviso e del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, che nel complesso hanno consentito di identificare solo nelle zone adiacenti la stazione ferroviaria nr. 878 persone, di cui 212 con pregiudizi di polizia e di controllare nr. 35 esercizi commerciali.
 

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×