06 aprile 2020

Basket

A Treviso l'Old Star Game

A febbraio tornano al PalaVerde i miti dei gloriosi anni ’80, ’90 e 2000 del basket trevigiano

Basket

Old Star Game

TREVISO - A Treviso, presso la sede dello sponsor Banca Generali in via San Nicolò, è stata presentata in una conferenza stampa l’Old Star Game 2020.

L’evento organizzato dall’agenzia We for You Events&Communication di Ale Nava con la collaborazione di Treviso Basket celebrerà con un tributo alla memoria il ritorno al PalaVerde i Miti dei gloriosi anni ’80, ’90 e 2000 del basket trevigiano, in segno di continuità con l’esaltante ritorno in serie A del nuovo corso societario tornato nella stagione in corso tra i professionisti.

Sarà un’edizione Awards che celebrerà il lustro di vita della manifestazione lanciata nel 2016 e giunta alla sua quinta edizione, che nelle 4 edizioni precedenti a Reggio Calabria, Bologna, Desio e Trieste ha raccolto 46.500 euro devoluti ai Charity Partners. Il conteggio dei biglietti venduti in prevendita si potrà visualizzare attraverso un contatore in costante aggiornamento, quanti biglietti sono stati venduti fino al giorno dell’evento, collegandosi al sito www.oldstargame.com Il Record dei 5mila presenti e dei 20mila euro raccolti nell’edizione 2017 è stato stabilito a Bologna.

L’appuntamento con la storia per rivivere i fasti d’oro del passato è stato fissato per sabato 22 Febbraio alle ore 20.45 al PalaVerde: i grandi del passato di Treviso sfideranno una selezione “Awards” con la presenza dei partecipanti alle precedenti 4 edizioni dell’Old Star Game col ritorno a Villorba di tanti storici avversari e sfide dell’epoche d’oro del basket di Treviso. Per l’occasione, potrà esserci anche la presenza di vedere tra gli “Awards”, anche i Miti delle città Italiane, dove l’evento non ha mai fatto tappa.

Per Treviso, tra i ritorni eccellenti in panchina, spicca quello di Petar Skansi, l’architetto del primo storico Scudetto del 1991/92 che riporterà al PalaVerde tantissimi grandi protagonisti di quell’indimenticabile primo successo, sarà coadiuvato da Fabrizio Frates, vincitore della Coppa Italia nel 1993 e Frank Vitucci, storico assistente per tante stagioni, divenuto poi capo allenatore, vincitore con l’ultimo successo di Treviso in Supercoppa nel 2006. La selezione “Awards” vedrà anch’essa il ritorno in panchina di uno storico avversario, come Carlo Recalcati, finalista di 2 finali scudetto contro Treviso con Varese e Fortitudo Bologna. Insieme a lui, anche altri protagonisti della storia della Fortitudo e Virtus Bologna, Olimpia Milano, Varese, Trieste, Gorizia e Reggio Calabria.

I fondi raccolti dall’incasso dei biglietti saranno devoluti al Charity Partner Officina Creativa – Made in Carcere, una cooperativa sociale non a scopo di lucro, di cui ne è Ambassador Santo Versace e nata nel 2007 dalla Fondatrice Luciana Delle Donne, che produce e vende manufatti : borse, braccialetti, accessori, confezionati da detenute, alle quali viene offerto un percorso formativo, con lo scopo di un nuovo e definitivo reinserimento nella società lavorativa e civile.

Santo Versace – Ambassador Made in Carcere

“Treviso è una piazza leggendaria di Campioni con in bacheca, trofei Nazionali ed Europei che hanno dato lustro allo Sport in Italia. A 10 anni dalla partenza del progetto Made in Carcere, con il suo brand sociale ha proseguito nell’attiviità di contaminazione e consolidamento delle attività nel campo del reinserimento lavorativo e sociale di persone ai margini”.

Confermata la possibilità riservata di entrare a far parte del Roster con i Miti di Treviso e Awards : per incrementare la raccolta fondi, da devolvere in beneficenza, sarà messa all’asta sulla piattaforma Charity Stars a partire da oggi, l’esperienza di partecipare all’Old star Game 2020. Il tifoso che si aggiudicherà il premio, potrà vivere l’emozione di scendere in campo con i Miti e giocare con una maglia personalizzata.

In collaborazione con il progetto EasyBasketinClasse (www.easybasketinclasse.it), promosso dalla FIP e gestito da Neways, saranno distribuiti dei tagliandi promozionali riservati alle scuole primarie del Veneto, aderenti al progetto.

fonte: trevisobasket.it

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Coronavirus, Towns:
Coronavirus, Towns:

Basket

Coronavirus, Towns: "Mia madre in coma, è durissima"

STATI UNITI - "Mia madre è in coma e respira grazie a un ventilatore". Karl-Anthony Towns, stella dei Minnesota Timberwolves, con un lungo video su Instagram, rivela che i genitori hanno contratto il coronavirus.
 

Coronavirus, stop anche all’NBA
Coronavirus, stop anche all’NBA

Basket

Fermato nella notte, durante il riscaldamento, il match tra Jazz e Thunder per la positività al tampone da parte di un giocatore

Coronavirus, stop anche all’NBA

STATI UNITI - Clamoroso in NBA: la lega di basket si ferma a causa della diffusione del contagio da coronavirus negli Stati Uniti.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×