02/07/2022poco nuvoloso

03/07/2022poco nuvoloso

04/07/2022nubi sparse e temporali

02 luglio 2022

Treviso

Treviso, l'Isola della Pescheria in lutto per la morte di Lino Magnaguagno

Per decenni aveva donato sorrisi e gentilezza tra i banchi del pesce del centro città

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Lino Magnaguagno

TREVISO - La storica Pescheria di Treviso in lutto per la perdita di un membro importante della famiglia Magnaguagno, che per decenni aveva donato sorrisi e gentilezza tra i banchi del pesce del centro città. Lino Magnaguagno, classe 1942, originario di Portobuffolè, si è spento lunedì all’ospedale Cà Foncello di Treviso, dove si trovava ricoverato da alcune settimane, dopo aver lottato per sconfiggere la battaglia contro il Covid-19.

“Purtroppo il virus ha avuto la meglio, nonostante le condizioni fisiche forti ed un temperamento deciso e appassionato che negli anni gli aveva permesso di superare sfide impegnative e raggiungere traguardi importanti”, ricordano i familiari. Lino, patron della Delfino, è sempre stato dedito ai suoi clienti affezionati, negli anni si è guadagnato la stima e l’affetto di collaboratori, fornitori del mercato ittico di Venezia, amici, commercianti, ristoratori che ora lo ricordano come “un uomo buono, generoso e sempre con il sorriso che irradiava serenità e gioia agli altri”.

Lino Magnaguagno lascia moglie Franca, i figli Caterina, Andrea, Davide, Francesca, Carlotta, la nuora Silvia, i generi Vincenzo, Giuseppe, Daniele, i nipoti e i fratelli che ringraziano i reparti di malattie infettive e rianimazione dell’ospedale di Treviso e la comunità per la vicinanza dimostrata in questi giorni, attraverso numerosi messaggi. Giovedì alle 15:30 il funerale presso il duomo di Mogliano Veneto.

I familiari ringraziano i reparti di malattie infettive e Rianimazione dell’Ospedale di Treviso e la comunità per la vicinanza dimostrata in questi giorni, attraverso numerosi messaggi.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×