08/02/2023poco nuvoloso

09/02/2023sereno

10/02/2023sereno

08 febbraio 2023

Treviso

Treviso, l’ex Ipab di via Turazza ospiterà le scuole “Stefanini”: al via i lavori di ristrutturazione

Dal 2024 la struttura ospiterà il nuovo campus dell’università Ca’ Foscari

|

|

ex ipab via turazza

TREVISO - Sono iniziati i lavori di ristrutturazione dell’ex Ipab di via Turazza, dopo l’immissione in possesso da parte del Comune di Treviso della struttura di proprietà dell'Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficienza “Appiani Turazza”. Il complesso immobiliare, situato tra via Bressa e via don Quirico Turazza, andrà ad ospitare temporaneamente le aule didattiche, gli uffici amministrativi e i locali a supporto della scuola media “Luigi Stefanini” e, a partire dal 2024, il nuovo campus dell’Università Ca’ Foscari.

 

In particolare, verranno realizzate 21 aule didattiche, tre aule speciali per la didattica “uno a uno”, un’aula insegnanti, un’aula informatica e gli uffici amministrativi. L’intervento prevede il recupero, l’adeguamento igienico-sanitario, il ripristino dei livelli di pavimentazione delle officine, il riordino dell’accessibilità dei luoghi al piano terra per persone disabili, la verifica strutturale e gli interventi localizzati di miglioramento statico, l’implementazione della sicurezza antincendio e il rifacimento generale degli impianti di tre blocchi del compendio IPAB Turazza, di cui due dedicati ad aule scolastiche e polifunzionali e uno a segretaria amministrativa. Completano l’intervento la realizzazione di nuovi ingressi ai blocchi, la sistemazione del cortile interno ad uso ricreativo, la realizzazione del percorso pedonale dedicato ed esclusivo di accesso studenti lungo-Sile da via Bressa – largo De Gasperi. L’importo dei lavori è di 1,48 milioni di euro (1,49 milioni di euro per i lavori e 335mila di somme a disposizione). L’intervento, iniziato il 31 agosto, durerà circa 120 giorni.

 

«Con questo intervento inizia una nuova epoca per la nostra Città che aumenterà la sua dimensione universitaria portando il nuovo campus di Ca’ Foscari - dichiara il sindaco di Treviso Mario Conte -. Grazie a questa operazione il Comune di Treviso diventa protagonista e non solo spettatore della trasformazione della Città in un punto di riferimento per gli studi universitari e nel rapporto con gli Atenei. Parliamo di un intervento importante che darà sicuramente respiro a tutta l’area e porterà nuovi servizi per gli studenti». «Parliamo dell’intervento collegato alla più grande ristrutturazione scolastica avvenuta negli ultimi 70 anni», afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, «Abbiamo investito per dare una sede provvisoria per gli alunni delle “Stefanini”, decorosa e adeguata alle esigenze della didattica. Una volta rientrati nel plesso, i lavori saranno funzionali, con ulteriori ampliamenti, alla nuova sede universitaria». OT

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×