08 aprile 2020

Treviso

A Treviso la ciclofficina dove i ragazzi imparano a riparare la propria bicicletta

A San Paolo il Laboratorio dove i giovani dei quartieri di San Paolo, Santa Bona, San Liberale e Monigo hanno imparato a sistemare le proprie bici

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

laboratorio biciclette

TREVISO - Sostituire una camera d’aria, riparare i freni, cambiare i pedali, o mettere in asse le ruote della propria bicicletta. E’ nato da qualche settimana nel quartiere di San Polo a Treviso il Laboratorio di Riparazione biciclette fai da te che ha coinvolto 16 ragazzi e ragazze tra gli 11 e i 15 anni dei quartieri di San Paolo, Santa Bona, San Liberale e Monigo.

L’idea del laboratorio è nata per imparare a riparare la propria bicicletta in autonomia con semplici manutenzioni usando gli attrezzi che ciascuno ha in casa e per sensibilizzare all’uso delle due ruote sia come mezzo di trasporto quotidiano ecologico e sano, sia come scelta e stile di vita. Per tre pomeriggi, l’ultimo incontro è in calendario venerdì 21 febbraio, il Circolo NOI di San Paolo, sede del corso, si è trasformato in una piccola ma attivissima ciclofficina.

Il laboratorio è proposto nell’ambito del programma di attività aggregative ed integrative sostenuto dall’assessorato al Sociale del Comune di Treviso per offrire ai giovani nuove opportunità di conoscenza e collaborazione. Coordinato dalla cooperativa La Esse, offre occasioni per trascorrere il tempo libero insieme, acquisendo nuove competenze ma anche sperimentandosi in un’attività utile e mettendo alla prova le proprie capacità di riparazione della propria bicicletta. Grazie al contributo di un esperto, operatore della cooperativa sociale La Solidarietà, i giovani partecipanti hanno imparato come riparare la propria bici, ma anche a come spostarsi in bici in maniera sicura e rispettando le norme della strada.

“Il laboratorio di riparazione biciclette rientra nel più ampio progetto dedicato alla promozione del benessere relazionale e alle attività educative di supporto a favore dei minori per l’anno scolastico 2019-2020 che abbiamo deciso di sostenere anche quest’anno, potenziando proprio gli interventi con i ragazzi fuori dalla scuola”, spiega Gloria Tessarolo, assessore alle Politiche Sociali.

“ L’azione si struttura anche con uno spazio ascolto e il doposcuola nella secondaria di I Grado dell’istituto comprensivo Coletti, oltre che con una serie di attività che si svolgono al Circolo NOI di San Paolo ogni venerdì pomeriggio dalle ore 15.30 alle 17.30. Quest’anno stiamo interessando complessivamente cinquanta ragazze e ragazzi impegnati in laboratori, come quello di percussioni, e attività di aggregazione”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×