27/01/2022nuvoloso

28/01/2022poco nuvoloso

29/01/2022velature sparse

27 gennaio 2022

Treviso

Treviso, Capodanno in piazza in dubbio: "Non credo valga la pena di rischiare per una festa"

Il sindaco Conte non ha ancora dato il via libera alla festa:"Con migliaia di persone in piazza sfuggono al controllo anche le misure anti contagio"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - Ci si augurava tutti che l'ultimo Capodanno con una piazza dei Signori vuota e silenziosa, come quello del 2020, fosse passato e fosse l’unico. Tutti speravamo di poter tornare a festeggiare in maniera spensierata, a scambiarci gli auguri sotto la Torre Civica e a brindare con famiglia e amici. Ma ad un mese e mezzo dalla notte di San Silvestro, il Comune di Treviso frena gli entusiasmi vedendo la curva dei  contagi in crescita.

L’incubo della quarta ondata è dietro l’angolo
e la paura di richiamare in piazza migliaia e migliaia di persone per i festeggiamenti del 31 dicembre, lascia dei dubbi. “Oggi siamo ancora in forse con la festa di Capodanno in piazza - ammette il sindaco Mario Conte - Stiamo valutando cosa fare in base all’andamento dei contagi. E’ evidente che se richiami migliaia e migliaia di persone in piazza, sfugge anche il controllo delle misure anti contagio, dal distanziamento all’uso della mascherina con tutto quello che ne consegue. Anche se è altrettanto vero che non fornire un’alternativa di festa all’aperto, porterà molti ad assembrarsi con feste nelle abitazioni private”.

Conte però non ha dubbi: “Oggi stiamo riassaporando la normalità e francamente non so se vale la pena rischiare un'impennata dei contagi per una festa di Capodanno. Lo decideremo in base all’evoluzione epidemiologia”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×