29/01/2022velature lievi

30/01/2022sereno

31/01/2022nuvoloso

29 gennaio 2022

Treviso

Treviso, bar aperto dopo le 18: multa da 400 euro e chiusura per 5 giorni

All'arrivo della pattuglia dei vigili c’erano ancora avventori intenti a consumare bevande

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

polizia locale Treviso

TREVISO - Multa e chiusura per cinque giorni per un bar di Treviso trovato aperto alle 18.40 con avventori intenti a consumare bevande in tutta tranquillità. E’ questa la scena che si sono trovati davanti gli agenti della polizia locale intervenuti nel locale in via Terraglio dopo aver ricevuto alcune segnalazioni in centrale per l’attività del bar che alle 18 doveva essere sospesa essendo priva del servizio cucina.

“All’arrivo della pattuglia c’erano ancora avventori che stavano consumando e un altro all’interno - spiega il comandante Andrea Gallo - Per questo, oltre alla sanzione pecuniaria di 400 euro gli agenti hanno imposto subito la chiusura per cinque giorni come previsto dalla normativa attuale”. La precedente chiusura di un bar aperto oltre le 18 risale a novembre a dimostrazione del rigoroso rispetto degli orari di apertura da parte di tutti i gestori dei locali a Treviso.

E i controlli su bar e plateatici, dove spesso di formano assembramenti, proseguiranno per tutto il fine settimana, il primo di vigenza della nuova ordinanza regionale, con la massiccia presenza di agenti in città sia per sabato che per domenica.

“L’ordinanza regionale rappresenta uno strumento importante per garantire maggiore ordine sui plateatici, visto che i pubblici esercizi dovranno contingentare i propri clienti, che dalle 15 potranno consumare soltanto da seduti. Ricordiamo poi che dalle 18 è sempre vietato su area pubblica consumare alimenti e bevande, un particolare che molti dimenticano ma che comporta la sanzione. In ogni caso, il personale della polizia locale, soprattutto nella mattinata di sabato, farà una capillare opera di sensibilizzazione presso i bar per raccomandare e, se del caso, spiegare le norme in vigore sia nazionali che regionali”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×