16/08/2022poco nuvoloso

17/08/2022poco nuvoloso

18/08/2022nubi sparse e temporali

16 agosto 2022

Treviso

Treviso, in aumento le persone in povertà assoluta che chiedono aiuto alla Caritas

Il 2021 è stato un anno record per le donazioni

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Treviso, in aumento le persone in povertà assoluta che chiedono aiuto alla Caritas

TREVISO - A Treviso sono sempre di più le persone in povertà assoluta. “Arrivano da noi persone che non hanno più nulla, hanno bisogno di tutto: vestiario, cibo, un posto letto per dormire e farmaci”, spiega don Davide Schiavon, direttore della Caritas di Treviso, che ieri ha presentato il bilancio sociale 2021. “In un anno i poveri assoluti sono aumentati del 10%, sono per il 30% italiani e per il 70% stranieri”.A queste si aggiungo altre 257 famiglie che hanno avuto bisogno di aiuto.

Se da una parte è aumentata la richiesta di aiuti arrivata alla Caritas tarvisina, il 2021 è stato per anche un anno da ricordare per generosità: nel 2021, certo non un anno facile per imprese e famiglie alle prese con la pandemia, le donazioni arrivate alla Caritas sono raddoppiate arrivando 742mila euro, rispetto ai 446mila euro raccolti nel 2020. Quasi 360mila euro sono stati investiti in progetti di cooperazione: 130mila euro in progetti internazionali e 144mila euro nel progetto di microcredito "Sta a Noi” per il sostegno delle famiglie e delle attività economiche colpite dalle conseguenze della pandemia. “Lo scorso anno attraverso il progetto abbiamo erogato attraverso il microcredito oltre 435mila euro a sostengo delle famiglie -spiega don Davide - Nel 45% dei casi i soldi erogati sono stati destinati al pagamento degli affitti e il 17% per il pagamento delle utenze di gas e luce, a seguire trasporti e scuola. Altri 30 mila euro sono andati a sostengo di Imprese”. Sempre nel 2021 la Casa della Carità ha accolto 321 persone nei vari servizi, distribuendo 11mila pasti. 

Per quanto invece, l’emergenza in Ucraina, la Caritas attualmente sta seguendo, con i volontari, un centinaio di profughi ucraini arrivati nel nostro territorio. “Fino ad ora abbiamo ricevuto 229 segnalazioni di disponibilità di alloggio per un totale di oltre 600 posti letto da cittadini ed enti come parrocchie ed istituti religiosi, e 97 persone sono state accolte nelle nostre comunità”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×