29/09/2022possibili temporali

30/09/2022pioggia debole

01/10/2022parz nuvoloso

29 settembre 2022

Treviso

"A Treviso ancora troppe auto a benzina e diesel"

Nel 2020 il parco macchine del comune risulta composto per il 92,9% da automezzi a benzina o gasolio, contro la media dei capoluoghi del Nord Est del 68,3%

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

automobili

TREVISO - Il “parco macchine” del comune di Treviso ha il 93% di automezzi a benzina o diesel. L’Istat ha pubblicato nelle scorse settimane i dati relativi al “parco macchine” dei comuni capoluogo di provincia e di città metropolitana suddividendo il totale dei mezzi in tre categorie sulla base del tipo di alimentazione: a metano, Gpl o bi-fuel – elettrici e/o ibridi – benzina e/o gasolio. I dati riguardano il 2019 e il 2020 e non sono molto lusinghieri per il comune di Treviso: nel 2020, risulta essere dotato di automezzi per il 92,9% alimentati a benzina o gasolio, cioè dotati dei motori che producono le emissioni maggiormente inquinanti. Insieme a Belluno siamo il capoluogo di provincia del Veneto che registrava (sia nel 2019 che nel 2020) la maggiore percentuale di mezzi a benzina o gasolio, ben lontani da Rovigo che ne annoverava “solo” il 63,2%.

“La media di mezzi a benzina o gasolio nei capoluoghi di provincia o città metropolitana del Nord-Est è del 68,3%, aumenta al 74,9% se si prende in considerazione tutto il Nord del Paese e si attesta su una media nazionale dell’81,3%, sono tutti dati nettamente inferiori a quello del nostro Comune”, sottolinea Coalizione Civica per Treviso che ha confrontato i dati. “Si nota immediatamente come tra i capoluoghi più virtuosi ce ne siano di alcuni grandi e altri di dimensioni non molto diverse da Treviso: la discriminante, quindi, non ha a che vedere con la “grandezza” del comune (e le relative risorse di bilancio) ma con le scelte politiche che sono state compiute. Dati come quelli pubblicati dall’Istat, dimostrano che se alle chiacchiere non si affiancano le risorse, in questo caso per la sostituzione dei mezzi inquinanti del parco macchine comunale, non siamo di fronte a una “sensibilità ambientale” ma solo a un banalissimo greenwashing”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×