12/04/2024sereno

13/04/2024poco nuvoloso

14/04/2024sereno

12 aprile 2024

Treviso

Treviso, via ai lavori per il sottopasso di via Sarpi

Si parte a marzo e i lavori dureranno sei mesi e mezzo. L'intervento precederà la riqualificazione di Ponte Ottavi

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

via Sarpi

TREVISO - A fine marzo partono i lavori per il risanamento del sottopasso ferroviario di via Sarpi, a Treviso. I lavori inizieranno tra circa un mese, in vista dell’inizio del cantiere del rifacimento di Ponte Ottavi, oggetto di un altro importante intervento.

Il sottopasso di via Sarpi sarà destinatario di lavori mirati in grado di sanare la situazione presente contenendo costi e tempi di realizzazione. Via Sarpi rappresenta un’importante arteria stradale di collegamento locale della mobilità comunale in particolare per il collegamento del centro cittadino di Treviso e dei quartieri Santa Maria del Sile e Sant’Angelo con il quartiere San Zeno/Ghirada. La strada comunale, partendo dall’incrocio a rotatoria con via Sant’Angelo e viale Cacciatori, attraversa in sottopasso la ferrovia Venezia-Treviso per terminare all’incrocio con Via Ghirada. La strada interseca la ferrovia Venezia – Treviso con un sottopasso, la cui struttura presenta allo stato attuale segni di degrado, tale da comprometterne la piena funzionalità ed il mantenimento nel tempo. Per questo verranno effettuati interventi di impermeabilizzazione e anti-carbonatazione.

Dettagli tecnici. Il sottopasso è composto da tre monoliti, i due che contengono le rampe e quello centrale sotto la ferrovia. Per quanto riguarda la pavimentazione, verranno rimossi i vecchi materiali fino alla struttura grezza. Seguirà la re-impermeabilizzazione della pavimentazione dell’intero sottopasso con resine speciali e conglomerato bituminoso mentre l’impermeabilizzazione delle pareti verrà effettuata soltanto lungo i tratti delle due rampe mediante la demolizione dei vecchi giunti e la realizzazione di nuovi con un materiale speciale bituminoso che si espande a contatto con l’acqua. Inoltre, il sottopasso sarà dotato di una pista ciclo-pedonale e di una nuova recinzione metallica plastificata. Il costo totale dell’opera è di 1,04 milioni di euro.

"Le date di inizio lavori sono state programmate tenendo conto che nel quadrante di Sant’Angelo/Canizzano ci saranno altri interventi quali la realizzazione da parte di RFI del nuovo sottopasso di viale Cacciatori e quello ciclopedonale di via Benzi”, osserva l’assessore alle Opere Pubbliche, Sandro Zampese. “In virtù dell’accordo tra Comune, Regione e RFI per il quale il comune ha ottenuto un contribuito di 1,5 milioni di euro per la realizzazione del Ponte Ottavi, si è convenuto di posticipare i due sottopassi subito dopo la realizzazione del ponte, che inizierà a giugno con i lavori che dureranno per circa un anno. Abbiamo avviato subito le gare per il rifacimento di via Sarpi affinché si possano iniziare i lavori a marzo per una durata di circa sei mesi e mezzo così da limitare il disagio al traffico nel momento di contemporaneità dei cantieri. In vista delle opere che andremo a realizzare incontreremo i cittadini residenti per condividere i vari step della cantierizzazione”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×