30 ottobre 2020

Treviso

Treviso, adesso si può bere lo spritz all'esterno dei locali e dei plateatici

Conte non rinnova l'ordinanza: “Voglio essere chiaro qualora si verificassero situazioni critiche l’ordinanza verrà subito ripristinata”

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

spritz

TREVISO - Scade oggi l’ordinanza, firmata dal sindaco Conte, che vieta il consumo di bevande fuori da locali e bar e dai plateatici. Fino a questa notte alle 3, dunque, gestori e i clienti di bar e locali devono somministrare e consumare bevande esclusivamente entro le aree autorizzate all’interno dei locali e nei plateatici. Da domani si cambia.

Il sindaco Conte, infatti, ha annunciato che non prorogherà l’ordinanza in vigore dal 20 giugno scorso, voluta per contenere assembramenti e confusione in vista delle disposizioni anti Covid, che prevedeva multe da 400 a 3.000 euro e sanzioni fino alla chiusura totale o parziale dell'attività, in caso di violazioni.

“Ho deciso di non rinnovarla in quanto credo fortemente nel senso di responsabilità dei trevigiani”- spiega il primo cittadino. “Si tratta di un atto di fiducia ma anche di responsabilità e sono certo che avventori e gestori andranno tutti nella stessa direzione, quella di vivere i momenti di convivialità rispettando le norme stabilite dai decreti”.

I controlli della polizia locale e delle forze dell’ordine ci saranno comunque, così come le regole del distanziamento solai previste dal decreto per evitare assembramenti. “Voglio essere chiaro - sottolinea Conte - qualora si verificassero situazioni critiche l’ordinanza verrà subito ripristinata”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×