23 novembre 2020

Treviso

Treviso, abbandona un sacchetto di rifiuti per strada: 400 euro di multa all'ecovandalo

4 telecamere ad alta definizione saranno installate nelle zone critiche per stanare gli incivili

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

rifiuti abbandonati

TREVISO - Cittadino abbandona un sacchetto pieno di rifiuti domestici lungo la strada invece di gettarlo nel proprio bidone ma viene sorpreso e sanzionato. E’ successo martedì in via Fagarè, laterale del Put, grazie ai controlli degli agenti del Nucleo anti-degrado della Polizia Locale di Treviso impegnati nella lotta contro l’abbandono dei rifiuti.

Le varie segnalazioni ricevute per la presenza di sacchetti in via Fagarè hanno portato gli agentia intensificare i controlli in quella via con servizi in borghese. Alla fine, un cittadino di nazionalità, residente nella zona di via Bassi, è stato intercettato mentre era intento a depositare un sacchetto pieno di rifiuti domestici. Per lui è scatta la multa una multa di 400 euro.

“I controlli contro l’abbandono di rifiuti è quotidiano”, sottolinea il comandante della polizia locale di Treviso, Andrea Gallo. “Ad oggi i verbali elevati per l’abbandono di rifiuti sono circa 50, grazie ai servizi in borghese, effettuati di giorno e nelle ore serali e notturne e attraverso le foto-trappole”.

Per riuscire a stanare quelli che sono veri e propri “inquinatori ambientali”, che si spostano anche di qualche chilometro da casa per lasciare i rifiuti in altre zone della città, il comando ha acquistato quattro telecamere mobili di ultima generazione che saranno installate nei prossimi giorni nei luoghi dove più spesso sono segnalati abbandoni di sacchetti: “Si tratta di quattro telecamere ad altissima definizione che permettono, anche a distanza di 100 metri, permettono di inquadrare perfettamente le persone o i veicoli”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×