14 maggio 2021

Treviso

Trecento euro di bolletta: ma è in casa di riposo

La singolare vicenda di un'anziana che deve pagare l'Enel nonostante sia in casa di riposo dal 2011

|

|

Trecento euro di bolletta: ma è in casa di riposo

TREVISO – Bolletta Enel da 300 euro: la padrona di casa è pero in casa di riposo da cinque anni. E scoppia la bufera.

 

La singolare vicenda è stata resa nota dal figlio della 94enne ospitata in casa di riposo a Villorba, per un costo di circa 1.600 euro mensili.

 

Enel Servizio Elettrico nei giorni scorsi ha fatto recapitare una bolletta da 303,68 euro (con specificato “riserva di conguaglio”) per un arretrato di oneri fissi vari calcolati a partire dal 2011.

 

Fu in quell’anno infatti che ci fu la comunicazione del trasferimento in casa di riposo. E così il figlio oltre ad accollarsi le spese della casa di riposo dovrà pagare anche quelle per un consumo di kilowatt eguale a 0 in quanto "non più residente" nella sua casa disabitata.

 

La vicenda, segnalata da La Tribuna, dovrà essere analizzata dall’organo competente.

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×