16 ottobre 2021

Castelfranco

Trasporto scolastico a Vedelago, nuove tariffe e scontistiche

Conclusa la gara d'appalto per l'assegnazione del servizio, le nuove tariffe favoriranno le famiglie numerose.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Scuolabus a Vedelago

VEDELAGO - A pochi giorni dalla ripartenza dell’anno scolastico, importanti novità aspettano gli utenti del trasporto pubblico scolastico di Vedelago, un servizio che vede percorsi annualmente circa 110mila chilometri, attraverso le 11 linee attive nel territorio a servizio dei sei plessi scolastici (cinque primarie e la secondaria di primo grado) con una spesa media al km di 2.73 euro.

Da poco si vi è stata l’aggiudicazione del servizio, tramite gara d’appalto, alla ditta Martignago di Vedelago, vincitrice con un’offerta di circa 300mila euro. Viene così riconosciuta all’azienda l’efficienza dimostrata negli anni precedenti, che ora gestirà il servizio per i prossimi due anni, con possibilità di un ulteriore rinnovo biennale.

Il servizio per l’anno scolastico 2021-2022 presenta alcune novità. In primo luogo, per consentire la sostenibilità del servizio, l’amministrazione è stata costretta a rivedere le tariffe e ad eliminare la corsa unica (solo andata o solo ritorno), così da mantenere un servizio considerato strategico, a servizio delle famiglie e allo stesso tempo ecologico.

Vi è poi l’introduzione della tariffa unica, che agevola sia chi ha figli che frequentano la primaria che le famiglie numerose, anche con figli frequentanti istituti con grado scolastico differenti. È prevista infatti una tariffa unica di 240 euro annui, con una riduzione per il secondo figlio del 20% (abbonamento annuo di 190 euro) e una riduzione per il terzo figlio del 50% (abbonamento annuo 120 euro). Gratuito invece l’abbonamento per l’eventuale quarto figlio.

Spiega l’assessore ai Trasporti, Roberto Nicoletti: «La scelta dell’amministrazione è stata quella di operare un ritocco in rialzo per le tariffe individuali, a favore però di una campagna scontistica rivolta alle famiglie più numerose e che, inevitabilmente, sono chiamate a fare i conti con maggiori esborsi in generale per mandare i propri figli a scuola».

Il sindaco Cristina Andretta ricorda invece l’ampliamento dell’area servita dal trasporto scolastico: «Dallo scorso ottobre è partito il servizio per l’area sud, a servizio delle famiglie di Albaredo e Cavasagra con figli che frequentano il nuovo plesso scolastico. Mai, prima di allora, la zona meridionale era stata interessata da questo servizio. Ricordo che per questo servizio il Comune garantisce un sostegno sostanzioso in termini economici, pari a circa il 70% della tariffa».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×